Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Edolo, cerimonia di consegna dei diplomi e ricordo di Matteo Silini

sabato, 3 marzo 2018

Edolo – Consegnati i diplomi agli studenti che hanno conseguito la maturità nell’anno scolastico 2016/2017. La cerimonia si è svolta in mattinata nell’aula magna dell’istituto “Meneghini” di Edolo, alla presenza di studenti, di alcuni genitori, del corpo docente e della dirigente scolastica, professoressa Raffaella Zanardini (nella foto il gruppo di studenti con i docenti del Meneghini). Lo scorso anno al “Meneghini” si sono diplomati 111 ragazzi, una parte ha proseguito gli studi universitari e un gruppo ha preferito l’inserimento nel mondo del lavoro.

Meneghini consegna diplomi

Toccante è stato il ricordo di Matteo Silini, morto a Trento lo scorso 1° novembre. Originario di Temù, Matteo Silini, aveva frequentato il “Meneghini”, si era diplomato lo scorso anno e stava frequentando la facoltà di Ingegneria a Trento. Un malore lo ha portato via. Oggi gli ex compagni di classe lo hanno ricordato. Il dirigente scolastico, professoressa Raffaella Zanardini, ha incontrato i genitori prima della consegna del diploma.

Uno studente che aveva ottenuto il massimo dei voti ha invece illustrato il suo percorso post diploma: conseguire il brevetto da pilota. Per gli studenti è stata anche l’occasione di un incontro e per scambiarsi le esperienze degli ultimi mesi.

“Siamo soddisfatti della grande adesione degli ex studenti – commenta la professoressa Zanardini – e oggi abbiamo riaffermato l’eccellenza del Meneghini con il suo punto di forza che è l’unione tra il fattore umano, fondamentale nel mondo della scuola, e le competenze professionali acquisite durante gli studi”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136