QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Domenica sugli sci in Valle Camonica: infortuni e interventi di soccorso sulle piste, code al rientro sulla Statale 42

domenica, 19 febbraio 2017

Darfo – Domenica di grande afflusso su tutte le località sciistiche dell’arco alpino, complici le temperature minime ancora basse per preservare la neve in condizioni ottimali e la giornata di sole che è seguita. Tanti infortuni nei comprensori di Valtellina e Valle Camonica: al Tonale è dovuto giungere l’elisoccorso per un infortunio che ha coinvolto un ragazzo, 14 anni, sulla pista Valena. L’elisoccorso ha trasportato il ferito all’ospedale di Trento. Interventi dell’equipe di soccorso anche a Ponte di Legno, Temù, Borno e Aprica: complessivamente sono state dodici le persone soccorse, compresi anche due bambini (una di 8 anni sulla pista Serodine del Tonale e uno di 5 anni a Corteno Golgi).

Nel pomeriggio si sono registrate code sulla Statale 42 del Tonale: in sequenza si sono registrati rallentamenti all’altezza della galleria di Edolo, all’altezza del semaforo di Malonno e poi più a sud a Capo di Ponte e da Breno a Darfo. I tempi di percorrenza dopo le 16 da Ponte di Legno a Darfo hanno raggiunto anche l’ora e mezza. Code anche in Valtellina sulla Statale 38 per i rientri da Aprica, Bormio, Santa Caterina Valfurva e Chiesa in Valmalenco.

INTERVENTI IN ZONE IMPERVIE
Due interventi anche in zone impervie in Valle Camonica: un 39enne è stato soccorso a Braone e trasportato agli Spedali Civili con l’elisoccorso in condizioni serie ma non in pericolo di vita e una 33enne trasportata con l’elisoccorso all’ospedale di Esine dalla zona della Cima del Dosso, sopra Cimbergo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136