QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Elezioni Comunali 2018: verso le candidature a Ponte di Legno, Berzo Inferiore, Borno e Malonno

venerdì, 13 aprile 2018

Ponte di Legno – Le elezioni amministrative si avvicinano e i gruppi politici stanno affilando le armi per l’appuntamento del 10 giugno che vedrà il rinnovo di diversi Consigli comunali bresciani (Agnosine, Barghe, Berlingo, Berzo Inferiore, Borno, Castelcovati, Malonno, Manerbio, Milzano, Offlaga, Ospitaletto, Ponte di Legno, Quinzano d’Oglio, San Zeno Naviglio, Soiano e Toscolano Maderno), oltre al capoluogo, con poco più di 208 mila aventi diritto al voto.

Elezioni comunali trentino

In Valle Camonica sono quattro i Consigli comunali al voto e il puzzle si sta pian piano componendo. Ecco la situazione nei paesi camuni:

PONTE DI LEGNO - Stasera è previsto un incontro del gruppo di maggioranza per la definizione delle candidature. Il sindaco uscente Aurelia Sandrini ha già annunciato che non si ripresenterà e possibili pretendenti non mancano da Ivan Faustinelli ad Aurelio Pedretti, rimanendo nell’ambito della Giunta municipale, arrivando a Stefano Maculotti, il più votato nelle primarie. Poi ci possono essere gli outsider o i grandi ritorni, ad esempio l’ex sindaco Mario Bezzi, oggi presidente della Sit che sta portando avanti il grande progetto delle Terme. Tra i nomi che circolano a Ponte di Legno c’è anche quello di Corrado Tomasi, ex consigliere regionale che dopo la bocciatura di Temù nel referendum dello scorso ottobre ha inanellato più di flop elettorale, ben conosciuto al Pd bresciano e lombardo. Quanto alle liste, oltre a quella della maggioranza uscente con l’innesto di qualche esponente di spicco del paese, ce ne dovrebbe essere una seconda con il simbolo dell’attuale minoranza, però senza il consigliere Diego Cenini che ha scelto di non partecipare alla prossima consultazione elettorale.

MALONNO - Potrebbe esserci come un anno fa una sola lista alla consultazione del 10 giugno. Peserà il terremoto giudiziario che ha decapitato il Comune: l’inchiesta su turbativa d’asta e corruzione ha portato prima in carcere e ora ai domiciliari l’ex sindaco Stefano Gelmi. Anche l’ex vicesindaco (Laura Rocca), la più votata un anno fa non sarà della partita elettorale, mentre il nome più accreditato come aspirante sindaco è Fabio Solvesi, già assessore e che raccolse alti consensi la scorsa primavera. Della Civica Malonnese potrebbero esserci altre persone che sceglieranno di scendere in campo. Incontri sono in programma nel weekend.

BORNO - Il sindaco uscente Vera Magnolini, al primo mandato, è pronta a riproporsi per i prossimi cinque anni. Una lista civica alternativa, con un gruppo di giovani capitanati da un ristoratore di fama mondiale è pronto a sfidare Vera Magnolini in una competizione elettorale che si annuncia avvincente sull’Altopiano-

BERZO INFERIORE - Il sindaco uscente Ruggero Bontempi si ripresenta, ha scritto ai cittadini e aperto una pagina Facebook per avere contributi d’idee da inserire nel programma. ”Visto che sento ancora molto entusiasmo, tanta passione e voglia di lavorare per le tante iniziative e progetti portati avanti con determinazione e che si concluderanno nel prossimo quinquennio – scrive il sindaco Bontempi – sono deciso a ripresentarmi”. Ruggero Bontempi punta su una lista con volti nuovi e giovani. Potrebbe esserci anche qui una seconda lista.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136