Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Cividate Camuno, tre giovani africani intossicati da monossido

sabato, 10 febbraio 2018

Cividate Camuno – Tre giovani senegalesi sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio nella serata di ieri a Cividate Camuno (Brescia). L’allarme è stato lanciato da un 20enne della Costa d’Avorio, amico dei tre giovani intossicati. Sul posto sono giunti vigili del fuoco, carabinieri, un’ambulanza e l’automedica, con i sanitari che hanno soccorso i tre, uno originario del Senegal e gli altri due della Costa d’Avorio.

Sono stati coinvolti in un’intossicazione per le esalazioni del braciere acceso in casa. I tre giovani sono stati trattati dai sanitari sul posto, due, dopo essere stati accompagnati all’ospedale di Esine, sono stati dimessi nella notte, mentre un terzo è stato trasportato agli Spedali Civili di Brescia per ulteriori accertamenti. L’invito che giunge da vigili del fuoco e forze dell’ordine è controllare il corretto funzionamento di camini e caldaie.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136