Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Cammino di Sant’Angela Merici: la novità del 2018 e modalità iscrizioni

martedì, 9 gennaio 2018

Desenzano – Primo pellegrinaggio del 2018, la proposta è da Desenzano a Brescia sulle orme di Sant’Angela Merici. Dopo la significativa fiaccolata da Monno al Mortirolo dello scorso 2 gennaio, che ha visto un buona partecipazione, Don Battista Dassa ha inserito nel calendario di quest’inizio d’anno un’innovazione, con la partecipazione al Cammino di Sant’Angela Merici (co-patrona della diocesi di Brescia), in calendario sabato 27 gennaio, con partenza alla 7.10 da Desenzano (casa storica di Sant’Angela Merici) e arrivo attorno alle 16 a Brescia dove nel Santuario di via Crispi) ci sarà la celebrazione presieduta dal vescovo di Brescia, monsignor Pierantonio Tremolada.

Pellegrinaggio Desenzano BresciaIl pellegrinaggio è organizzato da anni dagli Amici di Sant’Angela, guidati da Matteo e da don Flavio, parroco di Sant’Angela nel quartiere di San Polo a Brescia.

Quest’anno il Cammino di Sant’Angela Merici è stato inserito nel percorso “Dio cammina a piedi 2018-semplicemente vivere”, che vedrà numerosi pellegrinaggi articolati fino a 1 dicembre. Per il cammino sulle orme di Sant’Angela Merici, oltre all’opportunità di raggiungere autonomamente Brescia e Desanzano, Don Battista Dassa propone anche la possibilità di organizzare un pullman, con partenza da Edolo alle 4.30, tappa a Capo di Ponte – parcheggio Graffiti – alle 4.50, e arrivo alla stazione di Boario alle 5.15 e da lì raggiungere in treno Brescia e Desenzano.

Il ritorno in Valle Camonica da Brescia sarà in treno (ore 19,07). Le iscrizioni per il pullman dovranno essere effettuate entro il 23 gennaio.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136