Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Breno: vertice prefetto-sindaci per l’accoglienza dei profughi. In Valle Camonica ne arriveranno 140

martedì, 8 marzo 2016

Breno – Domani i sindaci della Valle Camonica incontreranno nella sede della Comunità Montana il prefetto di Brescia, Valerio Valenti (nella foto), per firmare un protocollo d’intesa per l’accoglienza in Valle Camonica di circa 140 richiedenti asilo, di cui 80 già presenti tra Darfo, Breno e Vione.

Valerio Valenti10

Nell’incontro saranno definiti, numeri, tempi e modalità di affidamento dei profughi e sono almeno 30 i sindaci e amministratori locali che si presenteranno al vertice col prefetto Valenti.

In quell’occasione sarà adottata una decisione e la convenzione tra Prefettura- Comuni prevede il limite massimo di quaranta persone da ospitare in ogni paese.

LE RISORSE

Sono stati stanziati circa 20 milioni di euro per accogliere nel Bresciano 2.308 profughi dal 1 maggio al 31 dicembre 2016. Il  bando della Prefettura, firmato nei giorni scorsi dal prefetto Valerio Valenti. In Valle Camonica dovrebbero essere confermati 140 posti di accoglienza, distribuiti nei vari Comuni. Il bando prevede l’assegnazione di risorse ai Comuni che potranno gestire in maniera autonoma l’accoglienza, dopo l’affidamento.

Il bando prevede – con tanto di certificazione – che aziende private, cooperative e alberghi interessate al bando dovranno consegnare la loro proposta economica entro il 6 aprile.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136