Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Breno, l’Asl tranquilizza: “Il vaccino antinfluenzale utilizzato in Valle Camonica non è quello sequestrato”

venerdì, 28 novembre 2014

Breno  - L’Asl Valle Camonica-Sebino tranquilizza sul vaccino antinfluenzale. Riportiamo il comunicato dell’azienda sanitaria: <Si comunica che il vaccino antinfluenzale utilizzato dall’ ASL di Vallecamonica-Sebino, Medici di base, Pediatri e Case di Riposo non è il vaccino interessato dal sequestro>.

Intanto l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha ordinato a titolo prudenziale il divieto di utilizzo di dvaccino-influenzale 1ue lotti del vaccino Fluad contro l’influenza per accertamenti dopo tre casi di decesso. A quanto si è appreso, i due lotti (142701 e 143301) del vaccino antinfluenzale in questione non sarebbero disponibili né venduti nelle farmacie, ma sarebbero accessibili solo tramite canale pubblico (ospedali, consultori) o presso i medici di famiglia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136