Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Breno, l’Ana Valcamonica guarda ai prossimi eventi

domenica, 10 marzo 2019

Breno – Un 2019 ricco di appuntamenti per per gli alpini della Valle Camonica. Nell’annuale assembela che si è svolta ieri a Breno (Brescia) il presidente Mario Sala ha tracciato il bilancio 2018 e illustrato il programma 2019 ai delegati, rappresentanti dei 67 gruppi della Valle Camonica. Presenti in sala Sandro Farisoglio, sindaco di Breno, il consigliere nazionale Luciano Zanelli e l’intero direttivo delle penne nere camune.

Mario Sala presidente Ana CAMUNAI dati: la sezione Ana Valcamonica conta 3.700 alpini al 31 dicembre 2018, rispetto al 2017 c’è stata una flassione di 52 unità. Inoltre nel corso del 2018 i 67 gruppi che hanno donato 39.213 ore di lavoro e 109mila euro. Il presidente Mario Sala.

Adesso si guarda ai prossimi eventi: l’Adunata di Milano per il centenario dell’Ana in programma dal 10 al 12 maggio, il 55esimo Pellegrinaggio, il raduno del Montozzo, la terza adunata sezione di Bienno e il 4 Novembre al  Passo Tonale. Tra i momenti più importanti spicca il 65esimo della tragedia del Gavia.

L’Ana Valle Camonica sarà impegnata a organizzare il Pellegrinaggio in Adamello che si terrà a Sonico (Brescia) nell’ultimo weekend di luglio. La Valle Camonica ha infine proposto, con le altre due sezioni bresciane, la candidatura di Brescia per l’Adunata 2021, anno in cui l’Ana camuna compie i suoi primi 100 anni.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136