Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Berzo Inferiore, aperte le celebrazioni del Beato Innocenzo

domenica, 25 febbraio 2018

Berzo Inferiore – La fiaccolata di ieri sera ha aperto le celebrazioni della settimana dedicata al Beato Innocenzo, in programma fino a sabato 3 marzo, quando a Berzo Inferiore (Brescia) arriverà il vescovo di Brescia, monsignor Pierantonio Tremolada.

Berzo Inferiore beato

La “12^ fiaccolata valligiana camuna” ha coinvolto tutta la Valle Camonica: un gruppo di pellegrini è partito dalla chiesa parrocchiale di Capo di Ponte, e durante il percorso si è unito ai pellegrini di Ono, Cerveno, Losine e Breno e ancora con il gruppo partito dalla Casa del Beato a Niardo e quelli di Cividate e Malegno, Pisogne e Sovere. Un gruppo si è infine incamminato dal Convento dell’Annunciata.

Tutti i pellegrini si sono congiunti all’ospedale di Esine per un momento di preghiera davanti alle reliquie del Beato, e hanno proseguito il cammino fino al Santuario di Berzo Inferiore. All’arrivo la benedizione di Padre Piero Bolchi, nuovo postulatore per il Beato Innocenzo.

Con la fiaccolata di ieri sera sono iniziate le celebrazioni del 128esimo anniversario della morte del “fratasì”: ogni sera della settimana, con inizio alle 20, è in programma infatti la Santa Messa e riflessione sulla figura del Beato e la sua vita. Sabato prossimo (3 marzo) ci saranno i solenni festeggiamenti del Beato Innocenzo da Berzo e alle 17 la conclusione con la Messa solenne presieduta da monsignor Pierantonio Tremolada.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136