Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Il maltempo fa danni, Berzo Demo: statale 42 del Tonale chiusa per masso pericolante

giovedì, 14 luglio 2016

Berzo Demo – Chiusa la statale 42 del Tonale (al km 108) tra Malonno e Berzo Demo (Brescia), in località Bettolino, a causa del distacco di un masso. Il provvedimento è per entrambi i sensi di marcia. La strada è stata chiusa nella notte: sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Edolo, Vezza d’Oglio e Darfo, l’Arnica, il sindaco di Berzo Demo, Gian Battista Bernardi, i carabinieri di Cedegolo, Ponte di Legno, quindi la Protezione Civile Le Torri di Malonno. Il masso è andato a posizionarsi contro un palo della luce, pochi metri sopra la statale 42. I tecnici hanno avvisato i vigili del fuoco di Edolo e c’è stata la mobilitazione generale con l’intervento anche degli amministratori.Ordinanza Malonno

La viabilità alternativa è rappresentata in direzione Edolo della strada Berzo-Zazza e della strada Forno  Allione-Malonno. Il sindaco di Malonno, Stefano Gelmi, ha emesso un’ordinanza (foto) di divieto di transito per mezzi pesanti e ingombranti sulla viabilità alternativa tra Forno Allione e via Molbeno sul territorio comunale di Malonno, a seguito della chiusura della statale.

In zona è interrotta anche l’energia elettrica. Disagi in tutta la zona e sulla viabilità locale e non. In giornata ci sarà il sopralluogo dei geologi che decideranno l’intervento da effettuare per rimuovere il masso e mettere in sicurezza la zona.

In questo momento i mezzi pesanti vengono fermati a Forno Allione in direzione Nord e a Edolo in direzione Sud, mentre i mezzi leggeri hanno i percorsi alternativi con tempi d’attesa di circa un’ora e lunghe code si sono già formate all’alba.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136