Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Berzo Demo, ex Selca: i fratelli Bettoni assolti anche in Appello

venerdì, 2 marzo 2018

Berzo Demo – Gli ex proprietari della Selca, i fratelli Flavio e Ivano Bettoni, sono stati assolti in Appello dall’accusa di traffico internazionale di rifiuti. Secondo i giudici della Corte d’Appello di Brescia l’attività svolta dalla ex Selca a Forno Allione di Berzo Demo  (Brescia)  era legittima e le miscele prodotte erano state preparate per il riutilizzo e vendute come prodotto al di fuori della disciplina dei rifiuti.

selca10

La sentenza di secondo grado conferma quella pronunciata dal giudice Maria Chiara Minazzato il 18 aprile dello scorso anno: i fratelli Bettoni vennero assolti con formula piena, perché “il fatto non sussiste”. Le motivazioni della sentenza di secondo grado saranno depositate tra sessanta giorni.

La questione, al di là della vicenda giudiziaria, resta aperta perché dovranno essere smaltiti oltre 45mila metri cubi di rifiuti pericolosi presenti sul sito ex Selca. Grazie all’intervento di Regione Lombardia e Comune di Berzo Demo i rifiuti sono stati stoccati o all’interno dei capannoni in sacchi o ricoperti con una guaina speciale che impedisce la dispersione in ambiente per quelli all’esterno. 

ex Selca 0

Il Comune ha anche chiesto il risarcimento del danno al curatore fallimentare. Sulle scelte futuro e su chi dovrà trovare le risorse per la bonifica e lo smaltimento non è ancora stato trovato un accordo, il Comune insiste che dovrà essere il curatore del fallimento, ma quest’ultimo è di diverso parere. I prossimi mesi saranno decisivi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136