Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Battaglione Edolo: Impronta Camuna e Associazione Adami insieme per “Il museo dei Camuni”

domenica, 4 marzo 2018

Edolo – Fa passi avanti il progetto per un Museo sul Battaglione Edolo grazie alla collaborazione tra l’Associazione Adami e l’Associazione Impronta Camuna.

battaglione edoloValorizzare Edolo e il suo territorio, ponendo l’attenzione sul ruolo avuto durante il primo conflitto mondiale, nell’anno in cui ricorre il Centenario della fine della Grande Guerra. E’ questo l’obiettivo dell’iniziativa condotta dall’Associazione Impronta Camuna e l’associazione Adami mediante l’ampliamento del Museo del Battaglione Edolo nella storica scuola dedicata a Cesare Battisti. “L’obiettivo è quello di far nascere un ‘museo dei Camuni’, aperto a tutti, per tramandare una parte di Storia del nostro territorio”, spiegano i presidenti delle due associazioni, Roberto Bontempi e Silvio Calvi.

Per lo sviluppo di questo grande museo alpino, si conta sull’apporto della popolazione: l’invito infatti per arricchire l’esposizione è esteso a tutti ed è quello di conferire i ricordi all’associazione Adami, in seguito il materiale donato verrà catalogato ed esposto al pubblico. Un primo passo significativo è rappresentato dalla donazione di una grande crocifissione realizzata in acrilico dall’artista Giuseppe Maffeo Morandini, di Bienno.

adamiLa cittadina camuna era la sede del Comando delle truppe che combattevano in Adamello: qui arrivavano soldati, munizioni, provviste e rifornimenti per essere poi smistati in zona di guerra. In quelle vicende adamelline un ruolo rilevante è stato svolto anche dal battaglione Edolo che diventerà in seguito protagonista di gesta leggendarie che sono prova di straordinario coraggio e valore degli abitanti della valle.

Per non disperdere quella storia e poterla tramandare ai giovani, Impronta Camuna aderisce dunque all’Associazione Adami con la quale intende creare il museo del battaglione Edolo. Una raccolta di fotografie, oggetti, reperti, lettere, cimeli che racconteranno le immani sofferenze, i sacrifici e anche gli eroismi della popolazione camuna.

Tutti potranno trovare nel museo un luogo destinato alla conservazione e alla valorizzazione di un periodo importante della storia della valle.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136