QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Weekend di grande sport in Val di Sole: iXS European Downhill Cup della mountain bike abbinata al Campionato Italiano kayak di canoa. Programma e appuntamenti

mercoledì, 25 giugno 2014

È un senza dubbio weekend adrenalinico quello che attende a breve la Val di Sole e i suoi ospiti. Sabato e domenica prossimi, infatti, questo spicchio di Trentino e i suoi spettacolari scenari naturali ospiteranno due eventi sportivi di alto livello. Assi europei della mountain bike e campioni nazionali della canoa si sfideranno a pochi chilometri di distanza in contemporanea, sfruttando i verdi pendii e le impetuose correnti del Noce.1262971035_D-5081-mezzana-benvenuti

Il doppio appuntamento con il circuito internazionale iXS European Downhill Cup (dal 27 al 29 giugno a Daolasa) e con il Campionato Italiano kayak (il 28 e 29 giugno a Mezzana) è stato presentato questa mattina presso la sede di Cassa Centrale Banca, a Trento, dove si sono dati appuntamento organizzatori e amministratori locali per ricordarne l’importanza. Dopo i saluti di Andrea Gentilini (area relazioni esterne di Cassa Centrale), nelle vesti di “padrone di casa”, è toccato a Ivan Tevini, sindaco di Commezzadura, felicitarsi per il ritorno della “grande mtb” in Val di Sole e per la possibilità di pianificare gli eventi dei prossimi tre anni offerta dall’ufficializzazione anticipata delle loro date: «Il ritorno della Coppa del Mondo, nel 2016, ci inorgoglisce – ha detto – e siamo certi che queste manifestazioni porteranno in tutto il mondo il nome della nostra zona».

Alessio Migazzi, presidente della Comunità della Valle di Sole, ha ribadito l’importanza di questi eventi per far crescere il territorio ed ha ricordato il valore del fiume Noce e del suo futuro parco fluviale. In quanto alla bike, ha ricordato l’importanza strategica di investire in servizi per i cicloturisti, una tipologia di ospiti sempre più numerosa, agevolando i loro spostamenti con servizi di trasporto ad hoc e portandoli anche a stretto contatto con le vestigia della Prima Guerra Mondiale.

Luciano Rizzi, presidente dell’Apt della Val di Sole, vede la tappa della Coppa Europa di Downhill e il campionato italiano di canoa come preziosi spot per una valle in grado di offrire tantissimo a chi ama la vacanza attiva.

Aldo Bordati, presidente del Comitato organizzatore grandi eventi della Val di Sole, ha sottolineato che questa gara di mountain bike riporta la Val di Sole nei circuiti che contano, un rientro legato alla costruzione di un nuovo percorso in linea con le richieste dell’Uci.

Luca Scaramella, presidente del Rafting Kayak Canoa Club Val di Sole, ha salutato con entusiasmo la sinergia fra manifestazioni e la collaborazione con il Comitato e ha ricordato che il Noce ha ricevuto moltissimi riconoscimenti mondiali e rappresenta il percorso migliore esistente oggi in Italia per la pratica della canoa».

Infine l’assessore provinciale all’agricoltura e al turismo Michele Dallapiccola ha spiegato che il governo provinciale si pone l’obiettivo di individuare alcuni grandi eventi, come questi, e puntare con forza su di essi per promuovere l’offerta del Trentino: «quelli invernali soprattutto nelle vallate orientali, quelli estivi soprattutto nella zona occidentale». Poi ha risposto a Paolo Garniga (responsabile del settore fuoristrada del comitato trentino della Fci), che gli chiedeva di rivedere il divieto di percorrere i sentieri alpini con le mountain bike, spiegando che si sta cercando una soluzione che passa attraverso l’individuazione di percorsi dedicati.

iXS Downhill Cup

La Val di Sole torna a essere protagonista della Mountain Bike internazionale dal 27 al 29 giugno 2014, con due eventi di grande prestigio, che coinvolgono le due discipline regine del settore Gravity: la Downhill e il Four Cross. Per la Downhill andrà in scena la terza tappa del prestigioso circuito internazionale iXS European Downhill Cup, che si svolgerà a Daolasa, già luogo di prestigiosi eventi di DH, tra cui i Campionati del Mondo e diverse tappe di UCI World Cup.

Il tracciato su cui si disputerà la competizione è stato rinnovato al 60% rispetto al precedente percorso utilizzato per la prova di Coppa del Mondo ed è stato ribattezzato Black Snake (serpente nero). Dai feedback ottenuti dagli atleti durante la gara del circuito iXS, si svilupperà il percorso definitivo, che ospiterà la tappa del circuito World Cup 2015, a cui seguirà il Campionato del Mondo del 2016 e nuovamente una tappa di World Cup n el 2017.

Per questo motivo il Delegato Tecnico UCI, David Vazquez, ha eseguito un attento sopralluogo nelle scorse settimane, accompagnato dallo storico tracciatore di Val di Sole, Pippo Marani, con il quale ha visionato e valutato ogni modifica apportata alla pista, per poter offrire il meglio agli atleti di massimo livello che vi gareggeranno.

Per quanto riguarda il Four Cross invece, la Val di Sole ospiterà il quarto round del 4X Pro Tour, massimo circuito mondiale di questa disciplina molto spettacolare, che si correrà sulla pista permanente di Daolasa, una tra le più interessanti di tutto il panorama mondiale.

Campionato italiano di canoa kayak

Benché la formula e la sede della competizione siano rimaste immutate rispetto all’agosto del 2013, il Campionato Italiano che avrà luogo il 28 e 29 giugno a Mezzana presenta alcune novità di tutto rilievo. La più importante è rappresentata dalla quantità di acqua che scorre in questo periodo nel letto del fiume Noce. Alimentata dal disgelo, la corrente si presenta molto più impetuosa rispetto ad un anno fa e questo aumenta in maniera rilevante sia il grado di difficoltà del tracciato sia la spettacolarità della sfida.
Saranno quindici i titoli in palio delle tre specialità, ovvero K1 (kayak monoposto), C1 (canoa monoposto) e C2 (canoa biposto) per le categorie senior, junior (maschile e femminile), ai quali vanno aggiunti quelli riservati alle squadre senior maschile, senior femminile e junior maschile.

Il programma dell’evento prevede la chiusura della tracciatura venerdì 2 7 giugno, quindi la prima delle due manche a mezzogiorno del giorno successivo e le finali su manche unica domenica 29 alle ore 9,30. Seguiranno le gare a squadre su unica manche. Novità del 2014 sarà la dimostrazione di soccorso fluviale che Rescue Project presenterà sabato 28, fra le prima e la seconda manche, nelle acque dove si gareggia.

Qualificato il lotto dei concorrenti in gara, composto, fra gli altri, da Stefano Cipressi, ex campione del mondo, dai due bresciani Giovanni De Gennaro e Stefanie Horn, dalla scuola meranese capitanata da Lukas Mayr. Alla manifestazione parteciperanno circa un centinaio di atleti provenienti da tutta Italia della categorie junior e senior appartenenti sia a club dilettantistici sia a gruppi sportivi, come la Forestale e la Marina Militare.

L’evento trentino godrà anche di copertura televisiva grazie ad una sintesi dedicata alle finali della domenica che andrà in onda su RaiSport.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136