QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Via libera alla salvaguardia e valorizzazione dei masi agricoli trentini

venerdì, 1 dicembre 2017

Trento – Salvaguardia e valorizzazione dei masi agricoli trentini. Approvato in Consiglio Provinciale il ddl n. 169 “Modificazioni della legge provinciale sull’agricoltura 2003 in materia di salvaguardia e valorizzazione dei masi agricoli trentini”. Il testo è stato unificato con il ddl n. 165 “sostegno all’agricoltura di montagna attraverso la promozione e l’organizzazione del volontariato nelle aziende agricole e zootecniche trentine” del consigliere Lorenzo Baratter (Patt).masi

Ecco il commento del consigliere provinciale Graziano Lozzer (nella foto sotto): “Esprimo la mia soddisfazione per questo importante risultato e voglio ringraziare tutti quanti hanno contribuito al raggiungimento di questo obiettivo, prima di tutto il gruppo consiliare del PATT che ha creduto fortemente in questa proposta legislativa e ovviamente la maggioranza di governo che l’ha sostenuta; in questa sede non posso poi dimenticarmi di ringraziare tutte le associazioni di categoria intervenute in commissione e in particolare l’associazione agriturismi trentini ma anche e soprattutto gli operatori del comparto che hanno condiviso con me le loro idee, idee che ho raccolto e portato all’attenzione del consiglio provinciale.

foto LozzerInizialmente ero partito con un disegno di legge autonomo ma poi, strada facendo, durante le varie sedute della II commissione permanente che ha esaminato il ddl io e il collega Baratter, per ragioni di semplificazione e immediatezza, abbiamo deciso di unificare i nostri disegni di legge dando così vita ad un testo legislativo completo e potenzialmente di grande impatto in attesa del regolamento attuativo che ne detterà analiticamente i contenuti.

Il risultato premia il lavoro di tutti e offre nuovi strumenti per poter valorizzare il grande patrimonio che ci viene dato dai nostri masi agricoli; questa legge vuole garantire ancora una volta che la qualità dei prodotti è inscindibilmente legata alla qualità dei produttori e delle aziende che da sempre lavorano per garantire l’eccellenza da offrire al consumatore.

Il disegno di legge è stato votato compattamente dalla maggioranza ma è da sottolineare che ha trovato consensi anche fra le fila della minoranza a testimonianza che, se una proposta di legge è opportuna ed efficace, riesce ad andare oltre agli schieramenti politici”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136