QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Vermiglio: il futuro passa dalle centrali idroelettriche. Il sindaco Panizza: “Sviluppo sostenibile”

giovedì, 20 agosto 2015

Vermiglio – Grandi progetti dell’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Anna Panizza, sulle centrali idroelettriche esistenti e su un nuovo impianto – denominato Vermigliana – in attesa di autorizzazione da parte degli enti preposti.

Il Comune di Vermiglio ha aderito al piano per il clima provinciale – indicato dalla Provincia di Trento – con l’obiettivo di un sistema di approvvigionamento energetico ecologico ed economico, nonché alla riduzione della dipendenza dalle fonti energetiche fossili.

“Ci siamo prefissi obiettivi concreti e realizzabili – spiega Anna Panizza, sindaco di Vermiglio – e in quest’ottica abbiamo già previsto a bilancio 800mila euro per la riqualificazione di alcune centrali esistenti, inoltre c’è un grande progetto – quello della Vermigliana – che è in fase di discussione e approvazione”.

Il Comune di Vermiglio intende procedere celermente per la sistemazione e riqualificazione della centrale “Strino” e “Saviana-Verniana”, per il primo intervento sono già previsti a bilancio 500 mila euro, per il secondo 300mila euro.

“In questi anni – aggiunge il sindaco Panizza – diventa sempre più strategico utilizzare diverse fonti energetiche sia in termini di risparmio sia per questioni ambientali”.torrente Noce, malè 1

Accanto alle centrali esistenti c’è però il sogno dell’Amministrazione comunale di realizzare una nuova centrale con un costo di 1 milione e 800 mila euro. Il progetto è in fase di valutazione dal punto di vista ambientale (le associazioni naturalistiche e ambientalistiche si sono dichiarate contrarie) e nei mesi autunnali dovrebbe arrivare a una decisione finale da parte degli enti preposti alla valutazione. “Noi – conclude il sindaco di Vermiglio – abbiamo trasmesso il nostro progetto con tutte le valutazioni del caso, attendiamo una risposta e siamo fiduciosi”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136