QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valanga sulla pista “Pejo 3000″, nessuna persona coinvolta. Intervento del Soccorso Alpino Trentino

domenica, 25 gennaio 2015

Pejo – Valanga finisce sulla piste “Pejo 3000″, nessuna persona coinvolta. Intervento del Soccorso Alpino Trentino.

Attorno alle 11.30, il Soccorso alpino-Servizio provinciale trentino è intervenuto per bonificare una valanga, con un fronte di circa cinquanta metri, che si è staccata in modo spontaneo da un pendio, invadendo in parte la pista di sci “Pejo 3000”, a una quota di circa 3000 metri. A dare l’allarme sono stati gli uomini della GuValanga pista Pejo 3000ardia Forestale, telefonando alla Centrale operativa di Trentino Emergenza.

L’Area operativa Trentino occidentale del Soccorso alpino trentino, in collaborazione con la Centrale operativa di Trentino emergenza, ha inviato sul posto una ventina di tecnici della Zona operativa Val di Non e Sole e l’elicottero con a bordo il medico, il Tecnico di elisoccorso del Soccorso alpino e le Unità cinofile del Soccorso alpino.

Presenti sul posto anche i Carabinieri, gli uomini della Guardia Forestale e il soccorso piste.

Le operazioni di boniValanga linee sondaggio 1fica della valanga, condotta dalle unità cinofile e dai soccorritori attraverso l’utilizzo dell’Artva e delle sonde, hanno escluso il possibile coinvolgimento di sciatori.

La pista è stata successivamente liberata dall’accumulo di neve dal gatto delle nevi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136