QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Val di Sole Marathon: a Malé dominio di Medvedev, tra le donne vince Mara Fumagalli. Le classifiche

domenica, 28 agosto 2016

Malé – Il russo Medvedev domina la Val di Sole Marathon a Malé (Trento) che fa il bis. Tra le donne super Fumagalli. La gara classic ha visto primeggiare Fruet, un missile in discesa, e Oberparleiter al femminile. Era la quinta tappa di Trentino MTB con Menapace “assoluta” e Valsecchi scala la gerarchia. (Foto Newspower.it)

Giornata splendida, gara spettacolare, degna anteprima del tricolore 2017. Oggi i big della Val di Sole Marathon hanno dato spettacolo. Doveva essere una gran lotta fra i tanti favoriti, ma subito dopo la prima asperità Tony Longo e Alexey Medvedev hanno deciso tutto. Due lepri imprendibili, poi dopo metà gara Medvedev ha aperto il gas e per lui è stato un bel bis consecutivo. Gara decisamente dura la Marathon con 60,8 km ed un notevole dislivello, e tra le donne a dettar legge è stata Mara Fumagalli (nella foto a lato il podio gara femminile) sempre davanti a tutte per l’intera corsa.

Malé Marathon Fem1

In quella che era la penultima tappa di Trentino MTB c’era anche la versione “classic” con 40 km che per metà gara hanno visto pareggiare i conti Martino Fruet e Andrea Zamboni, poi il corridore del Team Lapierre in discesa ha fatto la differenza, proprio come la sua compagna di squadra Anna Oberparleiter: doppia vittoria per il team trentino.

LA GARA - 900 gli iscritti per questa quarta edizione, salutata da una giornata da cartolina con cielo azzurro e caldo da riviera romagnola, scorci tra i più belli in assoluto con le Dolomiti a fare da sfondo.

Per questa edizione gli organizzatori hanno apportato alcune modifiche che ne fanno, lo hanno detto a gran voce i riders, senza ombra di dubbio la marathon più dura e tecnica del panorama nazionale. Di asfalto c’è solo l’ombra, tratti pianeggianti un pizzico, salite a go-go e discese tecniche con single track vecchio stampo a manetta. Prima del via, alle 9.30, c’è stato un attimo di commozione col ricordo di Alessandro Bertagnolli, il presidente di Trentino MTB scomparso pochi giorni fa, ed anche un minuto di silenzio per ricordare le vittime del recente terremoto.

Dunque partenza affollata in centro a Malè, un breve giro di lancio ha scremato il gruppo dei più forti dalla lunga carovana di bikers. Medvedev (a lato il podio e in apeertura all’arrivo) e Longo, come detto, non hanno certo indugiato ed hanno fatto subito il vuoto. Malé - Marathon Men1Dopo i primi single track i due di testa hanno affrontato la lunga salita di Val Meledrio con un distacco di 30” su Arias Cuervo. Più indietro arrancavano gli altri attesi protagonisti come Mensi, Ragnoli, Longa, Rabensteiner e Colonna.

Al bivio “lungo–corto”, poco sopra Belvedere, la situazione era immutata con i due supersonici Longo e Medvedev a raccogliere applausi e col distacco calcolato in minuti e non più secondi. Dietro Arias Cuervo controllava Ferraro, mentre il campione italiano Ragnoli alzava bandiera bianca e lasciava Mensi, Rabensteiner e Colonna a contendersi il quinto posto.

La salita verso il rifugio Orso Bruno metteva a nudo la fatica per salire fino a quota 2147 metri. Longo ha tirato per tutta l’ascesa, alla sommità Medvedev ha messo la freccia, inesorabile, ma Longo era la sua ombra. Dietro la storia era la stessa, Arias Cuervo e Ferraro, poi Mensi e Buono e ancora i due della Scott, Colonna e Salerno. La gara nel proseguo cambiava di poco, solo sull’ultima salita Medvedev metteva i razzi ai pedali, Longo cercava di ribattere, ma il russo davvero ne aveva di più. Nell’ultima discesa da Bolentina Tony Longo giocava il suo jolly e rosicchiava al russo oltre 20”, troppo poco, perché Medvedev giungeva al traguardo per primo e faceva il bis, pareggiando le sorti proprio con Longo, chiudendo col tempo di 2h45’54”. Per il primierotto 26” di troppo, ma un’altra sorpresa sovvertiva il podio, con Ferraro terzo davanti ad Arias Cuervo.

Come detto, tra le donne Mara Fumagalli ha avuto la classica marcia in più. Ha vinto con 3h51’14” nonostante uno stop nell’ultima discesa di qualche minuto, per consentire l’intervento dei soccorsi per un biker caduto. La spagnola Anna Villar Argente era lontana e si è piazzata seconda a 9’ davanti ad Elisa Gastaldi.

La gara più corta, ma altrettanto bella e dura, ha dato ragione a Martino Fruet. Il trentino ha condotto oltre metà gara sempre in coppia con Andrea Zamboni, poi al giro di boa oltre la località di Daolasa ha dato il colpetto di grazia,se n’è andato e ha fatto centro con due ore nette. Nel finale Ivan Degasperi ha passato Zamboni ed il podio si è chiuso così con Fruet, Degasperi e Zamboni nell’ordine.Oberparleiter Frue VincitoriClassicMalè1

Anna Oberparleiter (nella foto a lato con Fruet) è letteralmente volata sui single track ed ha subito messo tra sè e la favoritissima Lorenza Menapace un bel distacco di sicurezza. È arrivata tutta sola dopo 2h31’30” staccando la leader di Trentino MTB di ben 10’, con Eloise Tresoldi pure a podio staccata di altri 3’.

Nella salita cronometrata è svettato per un soffio Longo su Medvedev, in discesa Fruet era prevedibile facesse terra bruciata, alle sue spalle Felder secondo a 6”.

La gara è stata un successo e fa ben guardare all’appuntamento tricolore del 2017; l’appuntamento era valido per il circuito Trek Zerowind, ma soprattutto era penultima tappa di Trentino MTB, i cui leader nelle rispettive categorie ora sono Lorenza Menapace per l’Assoluta e la categoria Femminile, Matteo Valsecchi per l’Assoluta maschile ed Elite Sport, Mattia Longa tra gli Open, Michael Vohlgemuth per gli Junior, quindi in successione Andrea Zamboni (M1), Ivan Degasperi (M2), Claudio Segata (M3), Michele Bazzanella (M4), Tarcisio Linardi (M5) e Piergiorgio Dellagiacoma (M6). Prossima ed ultima trappa la 3TBIKE a Telve Valsugana il 2 ottobre.

CLASSIFICA Marathon Maschile

1 Medvedev Alexey Team Trek Selle San Marco 02:45:54.28; 2 Longo Tony Wilier Force Squadra Corse 02:46:20.28; 3 Ferraro Damiano Team Trek Selle San Marco 02:50:58.80; 4 Arias Cuervo Diego Alfonso Repartosport-Leecougan 02:51:52.80; 5 Rabensteiner Fabian Team Trek-Selle San Marco B 02:55:46.81; 6 Mensi Daniele Soudal Parkpre Racing Team 02:56:50.10; 7 Colonna Paolo Scott Racing Team 02:57:51.81; 8 Longa Mattia Cannondale Rh Racing 02:58:14.81; 9 Chiarini Riccardo Torpado Factory Team 03:00:14.60; 10 Valsecchi Matteo Team Spacebikes 03:00:43.31

CLASSIFICA Marathon Femminile

1 Fumagalli Mara Ktm – Protek – Dama 03:51:14.19; 2 Villar Argente Anna Tomas Bellès Cannondale 04:00:12.45; 3 Gastaldi Elisa Team Passion Faentina 04:07:18.22; 4 Mandelli Chiara Team Spacebikes 04:09:34.99; 5 Stefanelli Daniela Team Cingolani – Specialized 04:11:58.22; 6 Beretta Simona Wet Life Ridottiallosso 04:20:01.75; 7 Piralla Barbara Titici Racing Team 04:30:32.20; 8 De Lorenzi Maria Raffaella Mdl Racing Crew Asd 04:37:56.79; 9 Vezzulli Fosca Asd Noxon Racing Team 04:39:08.56; 10 Rocca Valentina Team Todesco 04:53:29.44

 CLASSIFICA Classic Maschile

1 Fruet Martino Team Lapierre Trentino – Ale’ 02:00:00.46; 2 Degasperi Ivan Team Todesco 02:05:15.98; 3 Zamboni Andrea Asd Brão Caffe’ – Unterthurner 02:05:44.73; 4 Cappelli Michele Team Nob Selle Italia 02:09:34.48; 5 Visinelli Rafael Bottecchia Factory Team 02:11:17.73; 6 Wohlgemuth Michael Wild Born Biker Powered By Mike´S Bike Garage 02:11:35.98; 7 Bollardini Stefano Asd Team Bi&Esse Podium Trek 02:13:53.24; 8 Bazzanella Michele Team Todesco 02:14:21.49; 9 Dori Andrea Team Zanolini Bike Professional 02:14:24.99; 10 Tabarelli Leonardo Team Nob Selle Italia 02:14:30.99

 CLASSIFICA Classic Femminile

1 Oberparleiter Anna Team Lapierre Trentino – Ale’ 02:31:30.78; 2 Menapace Lorenza Team Carpentari 02:41:55.31; 3 Tresoldi Eloise Ulderica S.C. Triangolo Lariano Asd 02:44:40.82; 4 Tosato Karin Asd Team Emmebike 02:59:27.60; 5 De Lorenzo Poz Luisa Team Estebike Zordan 03:02:26.10; 6 Franco Peñuela Mar Massi 03:09:12.87; 7 D’amato Patrizia Team Bsr 03:13:52.13; 8 Zuccolo Daniela Individuale 03:17:18.89; 9 Fioretta Sandra Individuale 03:24:16.40; 10 Kerschbaumer Verena Amateursportverein Team Green Valley 03:25:15.40


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136