QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pejo in festa: Odoardo Focherini proclamato beato

sabato, 15 giugno 2013

Pejo – Una folta delegazione da Pejo e Val di Rumo ha raggiunto ieri Carpi dove si è tenuta la cerimonia di beatificazione di Odoardo Focherini. Grande la partecipazione in piazza Martiri a Carpi alla cerimonia di beatificazione di Odoardo Focherini, ‘Giusto tra le Nazioni’, che per la sua opera a favore degli ebrei durante l’Olocausto fu arrestato e morì nel 1944 nel campo di concentramento di Hersbruck.

21 rumo scuolainaugurata21-13

La liturgia è stata presieduta dal cardinale  Angelo Amato, prefetto della Congregazione per le Cause dei santi. ”Ha incarnato una visione profondamente umana del cristianesimo” ha detto il vescovo di Carpi,  mons. Francesco Cavina. C’è un ponte tra Pejo e la città di Carpi sulla figura di Odoardo Focherini, la cui famiglia è oriunda di Celentino. La comunità della Val di Peio ha partecipato al viaggio intitolato “Focherini Beato – Popolo in Cammino Val di Peio”.  La diocesi di Carpi ha indetto il concorso “Sui Passi di Odoardo”, coinvolgendo scuole primarie e secondarie , oltre agli oratori. Dalla Val di Peio hanno aderito le classi IV e V della primaria, ottenendo una gradita sorpresa e conquistando il primo posto in due delle tre sezioni. Presenti ieri anche le massime autorità della Val di Peio  e centinaia di pellegrini. Le parole di monsignor Cavina: “Odoardo è stato un esempio per tutti e il suo messaggio è ancora attuale”. 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136