QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

L’escursione consigliata: la val di Pejo con tappa al Pian Palù

domenica, 18 agosto 2013

Pejo – L’escursione del giorno è facile. Una gita domenicale alla portata di tutti. La val di Pejo è una valle nata dall’erosione fluviale da parte del fiume Noce, lo stesso corso d’acqua che forma il lago di Santa Giustina in Val di Non e che, raggiunta la valle dell’Adige, si butta nelle acque del fiume omonimo. Con la Val di Rabbi è parte dell’area trentina del parco nazionale dello Stelvio dove vivono numerosi specie di animali alpine. Il lago di Pian Palù è un bacino artificiale piuttosto suggestivo per la sua posizione incastonata fra le montagne del gruppo dell’Ortles e del Cevedale. E’ raggiungibile salendo da Pejo terme in auto o a piedi per circa tre chilometri, dove si raggiunge Il Fontanino e un’area attrezzata. Da lì si sale per circa trenta minuti al Pian Palù dove ci sono altre aree attrezzate.

marmotta_pejo

Il trekking fino al lago è da considerarsi facile ed adeguato a tutti. Salendo verso il Montozzo, gli appassionati è facile trovare una fauna e flora unica nel suo genere. In particolare imbattersi in marmotte e poiana delle Alpi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136