QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Turisti in arrivo in Trentino: le giornate critiche sulle strade da qui fino a gennaio

venerdì, 6 dicembre 2013

Trento – Protezione civile trentina pronta ad affrontare l’ondata di turisti che si riverserà in Trentino nel week end dell’Immacolata, tradizionale occasione per le prime sciate e la visita dei mercatini di Natale con l’arrivo a Trento di un gran numero di camper e pullman, e nelle giornate “calde” che precedono e seguono il Natale e l’Epifania. Da “bollino rosso” sarà certamente la giornata di domenica 8 dicembre, quando è prevedibile che il rientro dei vacanzieri possa provocare ingorghi sulla viabilità provinciale, ma giornate critiche potrebbero essere anche quelle del 24 e 28 dicembre, ed il 4 e 6 gennaio. Per coordinare gli interventi sul territorio con l’obiettivo di ridurre il più possibile eventuali situazioni di criticità e garantire il coordinamento delle azioni, il Servizio Prevenzione Rischi della Provincia autonoma di Trento ha predisposto un piano che ricalca quelli già positivamente sperimentati negli ultimi anni.

Il Piano è stato messo a punto nei giorni scorsi in una riunione alla Sala operativa della Protezione civile presso il Corpo permanente dei Vigili del fuoco di Trento tra tutti i soggetti interessati al piano traffico: Protezione Civile, Autostrada del Brennero, Commissariato del Governo, Vigili del fuoco volontari e permanenti, Nu.Vol.A., Polizie locali, Polizia stradale, Servizio gestione strade, Meteo Trentino, Servizio turismo. Oltre alle località sciistiche ci si aspetta, come già sperimentato negli ultimi anni, un afflusso eccezionale di turisti per i mercatini natalizi, costituito in gran numero da camper e pullman.
In un messaggio di benvenuto ai turisti che arriveranno in Trentino, distribuito a cura del Servizio Gestione strade presso tutti gli operatori turistici, Apt e impianti di risalita, sono riportate tutte le indicazioni per ottenere informazioni aggiornate e in tempo reale sullo stato di percorribilità delle strade nel momento in cui sarà decisa la partenza:

· per le condizioni meteo: la visione delle pagine 587 di Televideo RAITRE regionale;
· per le condizioni del traffico: la visione delle pagine 423 di Televideo RAITRE regionale;
· la visione del sito internet www.viaggiareintrentino.it o degli appositi account twitter e face book (http://www.facebook.com/viaggiareintrentino, https://twitter.com/viaggiareintn)
· l’ascolto dei comunicati delle radio convenzionate (Radio Anaunia, Radio Dolomiti, Radio Cortina, Radio Digi-One, Radio Studio Sette in blu, Radio NBC, Radio Primiero, Radio Gamma, RTT La Radio);
· la richiesta di informazioni specifiche sul traffico al numero verde 800/994411 e sulle condizioni meteo al numero 0461/238939;
· l’osservazione delle indicazioni fornite dai pannelli a messaggio variabile o dal personale incaricato presenti in autostrada e in corrispondenza dei principali nodi viari della rete stradale provinciale.

Nell’avviso ai vacanzieri si ricorda anche l’obbligo, in vigore dal 15 novembre scorso e valido fino al 15 aprile 2014, di viaggiare con pneumatici da neve montati o di avere in auto le catene da neve.

Nelle giornate a rischio traffico intenso il monitoraggio della viabilità sarà effettuato dalla Sala Operativa provinciale in accordo con il CAU della A22. Le informazioni saranno raccolte utilizzando sia le soglie di misura dell’intensità e della velocità del traffico di cui dispongono la società A22 ed il Servizio Gestione Strade per la rete delle strade provinciali e statali, sia tramite alcuni operatori del Servizio Gestione Strade che si sposteranno sul territorio per controllare la situazione da vicino. L’eventuale deviazione dei flussi di traffico sarà possibile utilizzando i pannelli a messaggio variabile (circa 20) e gli operatori dislocati negli snodi principali della rete stradale.pinzolo

Nell’ipotesi in cui nonostante le misure adottate si formassero ingorghi, il personale dislocato nelle postazioni di rilievo delle condizioni di traffico assumerà anche le funzioni di punto di assistenza logistica all’utenza. Rimane in ogni caso valido l’invito, in particolare in presenza di condizioni meteorologiche non ottimali, di optare, se possibile, per una partenza posticipata alle prime ore dei giorni successivi a quelli indicati come critici.

La Sala operativa provinciale sarà attivata nel primo pomeriggio di domenica 8 dicembre e opererà in stretto contatto con il CAU della A22 e rimarrà aperta fino al termine delle fasi intense del traffico. Il personale dislocato sul territorio sarà costituito da personale cantoniere e della Federazione dei Vigili del fuoco volontari.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136