QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino: con “Ski family” al costo di uno skipass adulto, i figli minorenni sciano gratis

mercoledì, 20 gennaio 2016

Il progetto Ski family, ora alla 6° edizione, è pensato per le famiglie residenti ed ospiti e prevede l’accesso agli impianti di risalita al costo di uno skipass adulto (mamma o papà) con la gratuità per tutti i figli minorenni. Confermate anche per quest’anno le 7 stazione sciistiche di Pinzolo, Lavarone, Nuova Panarotta, Lagorai, Altipiani val di Non, Bondone, Pejo e 54 organizzazioni offrono pacchetti vacanza – menù, noleggio e pernottamento – particolarmente vantaggiosi ed economici. Da quest’anno aderisce alla promozione anche il Gruppo Nestlè Italia a favore dei suoi dipendenti. Tutti i servizi sono fruibili dalla famiglia presentando il voucher che si può scaricare dall’apposito portale www.ski.familyintrentino.it, previa registrazione gratuita on-line.rossi family

Alla conferenza stampa il presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi ha commentato: “Il progetto cerca di unire politiche sociali ed economiche, nonché ambientali, visto il nostro ricco patrimonio di piste sciistiche. Ci fa piacere la presenza di Nestlè Italia, che ha dimostrato di apprezzare la qualità di questa offerta turistica e ha dimostrato attenzione alle logiche delle politiche familiari acquisendo la certificazione Family audit. Anche un’organizzazione orientata al business, come la vostra, ha capito che la conciliazione vita-lavoro è un elemento stesso della competitività. Stiamo collaborando anche con il Dipartimento Politiche familiari di Roma, in questo senso con la speranza che altre presto aderiranno”.

“Inauguriamo la 6° edizione di Ski family – ha spiegato il dirigente dell’Agenzia per la famiglia Luciano Malfer -  con alcune novità: 7 stazioni aderenti, iniziativa co-progettata con Trentino Marketing e in partnership con l’Associazione Famiglie numerose, il Forum delle associazioni familiari del Trentino e l’Associazione “Bed and Breakfast di Qualità in Trentino”. Da quest’anno novità assoluta è un percorso riservato alle aziende certificate Family audit non trentine: il Gruppo Nestlè Italia ha fatto da apripista ed è stata introdotta una deroga prevedendo per i dipendenti di aziende non trentine la residenzialità fino a 3 giorni avvalendosi della promozione. Ski family è una politica a costo zero ed è una politica che fa convergenza tra diversi obiettivi: innanzitutto, è una grande opportunità per far sciare assieme la famiglia e, dunque, politica educativa ed economica assieme visti i notevoli risultati raggiunti (di coloro che hanno acquistato l’anno scorso i 1.720 voucher, il 30% erano famiglie trentine, il 60% di fuori regione). Crea valore anche sul territorio ed è un’innovazione di prodotto, che ha portato a includere ben 53 associazioni locali, tra cui 20 ristoranti, 8 alberghi, 14 noleggiatori di sci, 11 b & b.”

Presenti oggi anche una famiglia con figli che ha aderito all’iniziativa, alla quale il presidente ha donato alcuni volumi sull’Autonomia, e i titolari delle 7 stazioni sciistiche che hanno aderito al progetto Pinzolo, Lavarone, Nuova Panarotta, Lagorai, Altipiani val di Non, Trento e Pejo.

Il vicepresidente Alberto Pedrotti della stazione Bondone ha sottolineato che la promozione ha registrato ottimi risultati soprattutto tra le famiglie venete e tra le famiglie numerose con 4-5 figli. “È un’occasione per scoprire anche nuove località trentine e per avvicinare i bambini alla pratica dello sci. Può poi avere un seguito con i nostri corsi di sci”.

Sono intervenuti oggi in conferenza anche il rappresentante dell’Associazione Famiglie numerose Giuseppe Magistri e il vicepresidente del Forum delle associazioni familiari del Trentino Paolo Holneider che ha ricordato: “Senza questa promozione molte famiglie non aderirebbero ed è quindi una grande opportunità per loro, Ski family  inoltre ha il valore di unire pubblico al privato e di creare indotto economico; noi abbiamo aderito fin dall’inizio con lo Sportello famiglia che è il front office per la gestione amministrativa dei voucher e del portale”.

In conclusione la responsabile della Company welfare del Gruppo Nestlè Italia Spa Elisabetta Dallavalle ha spiegato: “Siamo onorati di essere qui oggi perché è un segno tangibile di cosa significhi fare welfare aziendale, cioè tutti in sinergia verso un bene comune e di collaborazione tra pubblico e privato. Tutto questo nasce da un nostro confrontarci per il benessere delle persone. Ringraziamo la Provincia autonoma di Trento e i soggetti territoriali che ci hanno affiancato e hanno creduto a questa condivisione. Nestlè da tempo sta lavorando sul welfare aziendale, che fa parte della nostra strategia di gestione e sviluppo delle risorse umane. Non a caso, abbiamo acquisito il marchio Family audit per la conciliazione famiglia-lavoro, che tutela il ciclo di vita dei nostri dipendenti e aiuta ad equilibrare i carichi al di fuori dell’azienda con il lavoro.

Le stazioni sciistiche aderenti all’Accordo di obiettivo sono quindi destinazioni fondamentali per avvicinare le famiglie ed i bambini alla pratica dello sci e sono particolarmente attrezzate ed organizzate con servizi dedicati. Al progetto partecipano 54 organizzazioni locali che offrono un sistema di offerte convenzionate di servizi invernali a favore delle famiglie:

  • Menù Ski Family. I ristoranti aderenti propongono alle famiglie che esibiscono il voucher, il Menù ski family al prezzo di 8,00 euro a persona. Il menù comprende: primo, contorno o dolce, acqua del Trentino.
  • Noleggio Ski Family. Alle famiglie che esibiscono il voucher i noleggiatori aderenti propongono un noleggio ski Family al prezzo di 10,00 euro. Il noleggio comprende: sci, scarponi, casco e bastoncini (fino ad esaurimento).
  • Pernottamento Ski Family. Alle famiglie che esibiscono il voucher i “B&B di Qualità in Trentino” aderenti propongono un pernottamento ski family. Prezzo intero per i genitori sostenendo il costo della sola colazione pari a 5,00 euro per ciascuno dei figli.
  • Servizi Family Friendly. Presso le 7 stazioni sciistische aderenti al Distretto Famiglia “Ski Family in Trentino”, la famiglia potrà trovare degli spazi adeguati per: a) l’allattamento dei neonati; b) il cambio dei bambini piccoli; c) il riscaldamento delle “pappe”; d) spazio gioco per i bambini più piccoli.

Tutti i servizi sono fruibili dalle famiglie interessate presentando il voucher scaricato dall’apposito portale www.ski.familyintrentino.it, previa registrazione gratuita on-line.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136