QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino Alto Adige, maltempo con strada interrotta a Chiusa, grandinate e allagamenti

domenica, 25 giugno 2017

Trento – L’eccezionale ondata di maltempo ha interessato le province di Trento e Bolzano, in particolare una frana si è abbattuta a Chiusa, grandine nella zona di Rovereto, a Passo San Pellegrino e Pieve di Tesino, bus intrappolato a Primolano e alberi caduti a Trento. In Alto Adige sono stati effettuati oltre 70 interventi dei vigili del fuoco per allagamenti, mentre a Chiusa la statale 12 è interrotta a causa di una serie di frane. A Bolzano i temporali sono stati accompagnati da forti raffiche di vento e grandine, con l’acqua che in alcuni sottopassi ha raggiunto il metro d’altezza. Allagati cantine, garage, vani ascensore e problemi alla rete fognaria, con tombini allagati.

pioggia - maltempo

Violenti nubifragi si sono abbattuto anche in Trentino e grandinate: a Primolano un bus è finita sott’acqua. In azione tutti i corpi dei vigili del fuoco: i distaccamenti di Campodenno, Denno, Ton, Andalo e Zambana hanno dato supporto a Rovereto per interventi causati dal maltempo. Problemi sono stati riscontrati a Pieve Tesino dove in mattinata è stato lanciato l’allarme per l’allagamento del primo piano del Museo Casa Degasperi. Superati i problemi a Passo San Pellegrino dopo la grandinata di ieri, mentre in val di Sole e Non e anche in Val Rendena l’ondata di maltempo non ha fatto danni. Le temperature si sono abbassate rispetto a ieri di 10 gradi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136