QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Terme del Trentino e gruppi Folk, abbinamento di successo a Expo 2015

mercoledì, 26 agosto 2015

Milano – Le Terme e Gruppi Folk del Trentino, un abbinamento di successo all’EXPO 2015 di Milano. Piazzetta Trentino ospita infatti fino a domani la nuova immagine delle terme del Trentino.

Con lo slogan bilingue «Le Terme delle Dolomiti-Dolomites Thermal Spa» le stazioni termali convenzionate con la Provincia si presentano per la prima volta in maniera unitaria su un palcoscenico così importante, con un’offerta coordinata basata sulla biodiversità delle acque, sull’efficacia delle cure, sul valore dei prodotti cosmetici, sulla qualità degli ambiti turistici di riferimento.

«Riteniamo questa presenza di sistema del comparto termale ad Expo particolarmente importante e significativa – ha dichiarato l’assessore provinciale Michele Dallapiccola – si tratta infatti di un’occasione straordinaria per promuovere in modo unitario servizi e prodotti in una dimensione internazionale».

La Provincia autonoma di Trento vede inoltre molto favorevolmente questo percorso aggregativo, che si sta sviluppando in coerenza con la nuova legge e con le linee guida del settore; la possibilità di promuovere in maniera sinergica le diverse offerte territoriali consentirà di rafforzare la visibilità dell’offerta sul mercato nazionale e internazionale.

Grazie alla preziosa collaborazione dell’Associazione dei gruppi folkloristici del Trentino la piazzetta si è animata ieri di musiche, scene e balli tradizionali con il Gruppo Folk di Castello Tesino, che ha attirato centinaia di persone e raccolto moltissimi apprezzamenti.

Lo spettacolo di musiche e colori si ripeterà mercoledì 26 agosto, con la presenza del Gruppo Folk di Caderzone Terme, che metterà in scena uno spettacolo legato all’acqua.

Sotto le cime dolomitiche della Piazzetta, nel punto di passaggio tra la Piazza Italia e l’Albero della vita – uno dei luoghi di maggior transito all’EXPO – scorrono sul grande video-wall le immagini delle acque e dei servizi termali.

I visitatori possono rinfrescarsi con un vaporizzatore di acqua termale e possono testare i prodotti delle linee cosmetiche dei sei stabilimenti presenti, con l’assistenza del personale termale.
In alcuni momenti del giorno per i più fortunati è persino possibile sottoporsi ad un veloce trattamento estetico.

In Trentino operano sei centri termali convenzionati con il Servizio sanitario, tutti presenti all’EXPO: si tratta di Comano, Levico e Vetriolo, Dolomia-Pozza di Fassa, Val Rendena-Caderzone, Pejo e Rabbi.

È un’offerta di rilevante qualità, che arricchisce e posiziona il Trentino tra le migliori destinazioni anche in questo settore.

I NUMERI
Gli stabilimenti termali ospitano ogni anno oltre 27 mila persone in cura attraverso il Servizio sanitario, 20 mila dei quali da fuori regione, con un notevole saldo attivo nel bilancio sanitario provinciale.

Circa il 5% delle presenze turistiche del Trentino è collegato con l’attività termale, ma per alcune località le terme costituiscono la quasi totalità delle presenze turistiche.

Le Terme trentine occupano circa 400 persone, con un indotto di oltre 25 milioni di euro ed investimenti pubblici per oltre 75 milioni di euro nel corso degli ultimi 18 anni.

Il settore è governato dalla legge provinciale n. 6/2011 e dalle Linee guida approvate dalla Giunta provinciale il 2 febbraio 2015.

CENTRI BENESSERE
Le aziende trentine dispongono di centri benessere e, in alcuni casi, di centri per la riabilitazione, nonché di ambulatori specialistici.

Offrono tutte specifiche linee cosmetiche, con notevoli potenzialità da sviluppare. I punti di forza del termalismo trentino sono la varietà e diversificazione delle stazioni, la localizzazione in diverse aree del Trentino, una buona immagine trascinata dall’immagine complessiva del Trentino ed un utenza fidelizzata e soddisfatta.

Dopo la settimana di agosto, le Terme del Trentino ritorneranno all’EXPO anche dall’11 al 17 settembre.

Per questo secondo momento sono in fase di preparazione diverse novità per animare la Piazzetta e per attirare ancor più attenzione verso il settore, con opportunità di acquisto e di vacanza per i visitatori dello spazio trentino, appositamente approntate anche in collaborazione con le Apt d’ambito.

Grazie alla collaborazione con la LILT sarà organizzata presso la Piazzetta Trentino anche una giornata dedicata alla prevenzione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136