QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Statale 42: consegnati i lavori tra Mostizzolo e Caldes

martedì, 27 agosto 2013

Caldes – Sono stati ufficialmente consegnati i lavori di allargamento e sistemazione sulla strada statale 42 del Tonale, per il tratto tra Mostizzolo e Caldes. La consegna dei lavori – preceduta da una necessaria fase di predisposizione e analisi del sito – dà in pratica il via all’intervento dell’impresa costruttrice, la A.T.I (costituita da Collini Lavori S.p.a., Ediltione S.r.l., Costruzioni Casarotto S.r.l. e Garbari S.p.a). Con quest’opera si punta ad eliminare le problematiche viabilistiche presenti sulla statale 42 tra il ponte di Mostizzolo fino a poco oltre l’abitato di Bordiana. In quel tratto il tracciato stradale è particolarmente tortuoso e inadeguato anche in ragione dei volumi di traffico. Con il progetto, che sarà realizzato, molto probabilmente entro il luglio del 2015, si prevede la rettifica e l’allargamento del tratto di strada. “Si tratta di un primo passo – ha detto l’assessore provinciale alla Viabilità  Gilmozzi – verso una serie di interventi che avranno un effetto importante sulla viabilità della zona contribuendo a decongestionare il traffico”. Accanto all’assessore provinciale all’urbanistica, enti locali, personale, lavori pubblici e viabilità, hanno partecipato alla consegna dei lavori anche Luciano Martorano, dirigente del Servizio opere stradali e ferroviarie della Provincia e molti rappresentanti delle amministrazioni locali e delle Comunità di valle.

IL COMMENTOMostizzolo

“Dopo la fase preparatoria che ha permesso di approfondire e risolvere alcune problematiche di natura geologica – ha aggiunto l’assessore – oggi, con soddisfazione, possiamo procedere, sapendo che si tratta di un intervento che contribuisce ad integrare una visione più ampia. L’anno prossimo si prevede infatti l’avvio dei lavori per la circonvallazione di Cles e a seguire l’ultimo lotto, quello che da Bozzana arriverà fino a Caldes. Considerati anche gli investimenti che si fanno per la ferrovia direi che, assieme alle amministrazioni comunali e alle Comunità di Valle, ci si sta occupando della mobilità della Val di Sole con una grande attenzione all’insieme e con un grande senso di comunità”.

LE OPERE 

I lavori partiranno dal primo viadotto salendo da Mostizzolo. In questa prima fase è prevista l’istituzione di un senso unico alternato, fino al mese di novembre, per la realizzazione delle opere necessarie per la costruzione dei viadotti. Durante il periodo invernale, e quindi anche di maggior traffico considerati i flussi turistici, si tornerà al doppio senso di marcia. L’intervento previsto dal progetto prevede la rettifica e l’allargamento del tratto di strada statale compreso tra le progressive chilometriche 189,400 e 186,250. La strada si trova in parte all’interno del comune amministrativo di Cis e in parte in quello di Caldes. Saranno realizzati diversi tratti di muri di sostegno e controripa, cinque viadotti in travi d’acciaio e soletta “collaborante”, cinque terre rinforzate di sostegno, un tratto di semimpalcato a sbalzo. Il totale generale dei lavori ammonta a 23.350.000 euro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136