Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Sostenibilità e “storydoing”, la nuova campagna di Melinda

giovedì, 15 ottobre 2020

Fondo - Decisamente rivoluzionaria, e innovativa per il comparto ortofrutticolo, la prossima campagna tv di Melinda, dal 17 ottobre e per l’intero mese di novembre, protagonista su tutte le emittenti nazionali, digitali, sul web e sui canali social. Uno spot tutto nuovo completamente focalizzato sul tema attuale della sostenibilità, non solo inteso come valore ma tradotto nel “fare concreto” ben espresso in un ritmato parallelismo tra il vivere quotidiano e lo stile e la passione con cui gli agricoltori della Val di Non operano nel rispetto del territorio, scenario reale dove è stato girato.

melinda meleIl filmato, proposto in soggetti differenti, rompe gli schemi con lo stile precedente di comunicazione del Consorzio. Bontà e gusto sono sottintesi e le immagini vanno così oltre il prodotto entrando in profondità nei valori etici e ambientali condivisi. Scene di semplici gesti di un consumatore, oggi sempre più attento alla sostenibilità, rapportate in perfetta analogia al lavoro svolto ogni giorno con passione dai frutticoltori.

Il video porterà gli spettatori anche nel cuore della montagna alla scoperta delle celle ipogee, modello virtuoso di sostenibilità, unico al mondo, dove le mele Melinda vengono conservate.

L’obiettivo di questo forte e chiaro messaggio è intercettare, oltre al pubblico storico e ormai fedelissimo al brand, anche un target più giovane e dinamico, motivo per cui la pianificazione web riveste un ruolo rilevante all’interno della campagna che include anche due long video di approfondimento dedicati proprio alle celle ipogee e all’importanza dell’apicoltura in Val di Non.

«La realizzazione di questa nuova campagna è senza dubbio un altro passo avanti verso la crescita di Melinda spiega Andrea Fedrizzi, direttore marketing del Consorzio –. Abbiamo voluto ribadire che tutti insieme possiamo contribuire a tutelare e salvaguardare la nostra Terra, attraverso piccoli e grandi gesti a favore dell’ecosistema che ci ospita. Con questo spot vogliamo, infatti, far comprendere come il nostro concetto di sostenibilità non sia solo di tipo estetico e comunicativo, ma sia accompagnato da azioni concrete e autentiche a favore della cosa più preziosa: il futuro del territorio e delle nostre persone.»

L’autenticità è il valore scelto anche per le riprese, che sono state girate negli stessi luoghi e con gli stessi autori del lavoro di ogni giorno, passando da quello che viene definito “storytelling” ad un concetto meno astratto come “storydoing”, rappresentando così la messa in atto di molte azioni virtuose utili a costruire un futuro migliore.

Un modo di comunicare diverso, quindi, rispetto al passato, frutto dell’idea e della creatività dell’agenzia Nadler Larimer & Martinelli, in cui nulla è stato lasciato al caso. Consapevole del forte cambiamento, il team marketing del Consorzio, prima di lanciare il nuovo spot, ha infatti voluto testare la nuova creatività su un panel di consumatori, scegliendola così fra altre opzioni disponibili e verificandone prima della messa on air la decodifica del messaggio da parte del target.

Grazie a questo nuovo messaggio, gli amanti della famosa mela dal bollino blu potranno dire “Melinda mi piaci…  ancora di più!”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136