QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Samantha Cristoforetti è tornata sulla Terra dopo 200 giorni: la Val di Sole e il Trentino sono in festa

giovedì, 11 giugno 2015

Malè – È tornata sulla Terra Samantha Cristoforetti. La prima donna italiana nello spazio è atterrata con la navicella Soyuz nelle steppe del Kazakistan. Con lei i due colleghi, l’americano Terry Virts e il russo Anton Shkaplerov.SAMANTHA CRISTOFORETTI

Grande festa nel pomeriggio a Malè in Val di Sole per il ritorno sulla Terra di Samantha Cristoforetti. Nella piazza del paese, come avvenne per la partenza, è stato allestito un maxi schermo grazie al Comune e alla Pro loco  per seguire, minuto dopo minuto, le varie fasi dell’atterraggio. In questo messaggio, il governatore del Trentino Ugo Rossi esprime il proprio ringraziamento all’astronauta trentina che è rimasta nello spazio quasi sette mesi. Era partita il 23 novembre del 2014.

“Oggi Samantha Cristoforetti è rientrata sulla Terra, diventando la donna ad aver trascorso nello spazio il periodo più lungo nella storia delle missioni spaziali, 199 giorni. Abbiamo seguito, giorno per giorno, la missione della nostra astronauta, che con le sue foto ed il racconto del suo lavoro attraverso Twitter, ci ha regalato emozioni fortissimi. Il 24 marzo scorso abbiamo avuto l’opportunità di averla in collegamento con il MUSE per un incontro, davvero suggestivo, con gli studenti trentini che hanno potuto dialogare con lei dallo spazio. Per tutto questo e per il grande esempio di impegno, sacrifico e abnegazione che Samantha rappresenta, non possiamo che esprimerle il nostro ringraziamento e l’ammirazione della nostra comunità, unita ad un pizzico di inevitabile orgoglio, sapendo che questa donna straordinaria è cresciuta sulle montagne trentine, da dove, sicuramente, quando era piccola, poteva ammirare quelle stelle che un giorno avrebbe visto da vicino”.

MESSAGGI DA TUTTA ITALIA 

Messaggi sono giunti da tutta Italia. In particolare il presidente del Consiglio provinciale di Trento, Bruno Dorigatti: “ Brava, bravissima Samantha! L’astronauta di Malé – la capitana, l’ingegnera Samantha Cristoforetti – ha completato oggi pomeriggio alle 15.44 la straordinaria avventura e missione spaziale, uscendo sana, salva e sorridente dalla Soyuz. Le sue duecento giornate di cavalcata nello spazio sono state avvertite dai solandri e da tutti i trentini con un particolare e giustificato orgoglio, perché una donna cresciuta tra di noi ha raggiunto un traguardo di prestigio assoluto e ha mostrato una speciale via di successo umano e professionale a partire dalla nostra terra. L’augurio a Samantha è quello di recuperare presto e perfettamente sul piano fisiologico, mentre l’auspicio è che la nostra grande Astrosamantha venga quando possibile a fare visita ai luoghi istituzionali dell’autonomia provinciale. La aspettiamo!”.

Anche dalla Lombardia un messaggio: ”La Soyuz è atterrata. Bentornata a casa @AstroSamantha”. Lo ha scritto sul suo profilo Twitter il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, che, così, ha rivolto il suo ‘ben tornata a casa’ all’astronauta trentino-milanese Samantha Cristoforetti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136