QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Riqualificazione ‘Marilleva 1400′, tredici le proposte pervenute

mercoledì, 23 ottobre 2013

Marilleva – Sono 13 le offerte presentate entro il 18 ottobre 2013 all’APAC – l’Agenzia provinciale per gli appalti e contratti per la riqualificazione del complesso “Marilleva 1400″, una delle stazioni più importanti del comparto turistico in Trentino. La gara era a procedura aperta, sotto soglia comunitaria, con il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa, 120.000 euro l’importo a base d’appalto. Nella prima seduta di gara, che si è tenuta il 22 ottobre, è stata esaminata la documentazione amministrativa; nei prossimi giorni sarà convocata una nuova seduta aperta al pubblico per l’apertura delle buste contenenti le offerte tecniche, la verifica formale che corrispondano con quanto richiesto dagli atti di gara e la trasmissione alla commissione tecnica. La commissione procederà, in seduta riservata, alla valutazione delle offerte ritenute regolari e all’attribuzione dei relativi punteggi. Successivamente verrà convocata un’ulteriore seduta aperta al pubblico, nella quale sarà comunicato l’esito della valutazione della commissione tecnica; si procederà quindi all’apertura delle buste sigillate contenenti le offerte economiche e all’attribuzione del relativo punteggio.mezzana-marilleva-3

La graduatoria delle offerte sarà il risultato della somma di entrambi i punteggi (offerta tecnica ed offerta economica); si aggiudicherà l’appalto il concorrente che ha totalizzato il punteggio complessivo più alto. Il gruppo di lavoro al quale sarà affidato l’incarico dovrà comprendere tra un minimo di 5 ed un massimo di 9 persone, tra cui almeno 4 figure senior (esperti, rispettivamente, in materia urbanistico-paesaggistica, di politiche turistiche e marketing territoriale, di diritto amministrativo ed urbanistico ed economico-finanziaria).

Il percorso per la riqualificazione del complesso “Marilleva 1400″ è iniziato lo scorso anno: nel corso della primavera, infatti, la Giunta provinciale aveva condiviso l’opportunità di selezionare un soggetto qualificato e con competenze interdisciplinari per elaborare una proposta che ridisegnasse completamente il profilo della stazione turistica, partendo da una decisa riqualificazione urbanistica e architettonica. Successivamente l’esecutivo aveva costituito un gruppo di lavoro per procedere all’espletamento della gara e, nel corso dell’estate, era stato approvato e pubblicato il bando di gara. Fra le finalità da perseguire nell’elaborazione della proposta vi erano: la riqualificazione dell’insediamento per una valorizzazione turistica non solo dell’area ma estesa all’intera Val di Sole, la valorizzazione del paesaggio, l’integrazione fra le stazioni in quota e gli insediamenti principali. La presentazione di 13 offerte da parte di gruppi qualificati provenienti un po’ da tutto il territorio nazionale fa ritenere che la scelta circa la modalità di approccio a questo complesso e ambizioso progetto sia corretta e fa ben sperare per gli esiti in funzione dell’obiettivo di riqualificazione di un complesso che assume un ruolo fondamentale per lo sviluppo dell’intera Val di Sole.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136