QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Rassegna dei presepi di Ossana: da fine novembre l’edizione numero 17 del tradizionale appuntamento

giovedì, 13 ottobre 2016

Ossana – Sarà anche quest’anno un magico filo rosso nelle vie e nelle piazze del paese ad accompagnare i visitatori alla scoperta della 17° edizione della rassegna dei presepi di Ossana. “Presepi e musica” si presenta ancora una volta come un appuntamento da non perdere, con oltre 100 presepi, concerti e mercatini, degustazioni gastronomiche e tanto altro ancora.Presepi Ossana 03

Con il mercatino di Natale, ricco di prodotti gastronomici e artigianali locali nelle casette di legno, gli scorci antichi di un paese carico di storia e tradizioni, guardato dall’alto dal magnifico castello, visitabile per tutto il tempo della rassegna. Tutte le opere saranno state realizzate manualmente da associazioni di volontariato, gruppi, scuole, famiglie, artisti e singoli cittadini di Ossana e dell’intera Val di Sole.

È questa un’occasione unica per ammirare manufatti costruiti con stupefacente creatività, utilizzando materiali inusuali e impensabili. Obiettivo di ogni artista, improvvisato e non, è infatti quello di esprimere, attraverso il presepe, le proprie idee e i propri modi di “essere” e “vivere” il Natale, con la speranza di regalare ai visitatori sensazioni, sentimenti, emozioni. Gli angoli più nascosti del paese e le vecchie “cort” si animano, giochi di luce e suoni avvolgono gli ospiti nel lungo girare tra i presepi, confortandoli con un’atmosfera di serenità.

Castel San Michele sarà eccezionale protagonista della rassegna dei presepi di Ossana, straordinariamente aperto nel periodo invernale, custode di un suggestivo presepio simbolo del Centenario della Grande Guerra.

E oltre allo storico presepio dedicato ad un esempio di fraternizzazione tra nemici nel corso della Prima Guerra Mondiale, l’edizione di quest’anno offrirà ulteriori forti suggestioni con un altro presepio multimediale, dedicato alla tragedia aerea che il 22 dicembre 1956 vide un aereo di linea italiano schiantarsi contro il monte Giner, causando la morte di tutti gli occupanti il velivolo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136