QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Rafting a Commezzadura, chiusa l’attività al centro Extreme Waves. Di Cola: “Bilancio ottimo”

mercoledì, 14 settembre 2016

Commezzadura – Chiusa la stagione: al centro rafting “Extreme Waves” di Commezzadura (Trento) è tempo di bilanci. Oggi – come previsto dal calendario della stagione – il centro rafting nel cuore della Val di Sole ha concluso l’attività. Aveva aperto l’ultima settimana di aprile e la stagione è arrivata al termine nel migliore dei modi.

“Siamo soddisfatti – spiega Marcello Di Cola, responsabile del Centro rafting Extreme Waves – e la stagione si annovera tra quelle positive, grazie anche al tempo che, nel nostro lavoro, è fondamentale”. Il centro di Commezzadura negli ultimi mesi si è arricchito di una serie di novità e, oltre all’attività tradizionale, il rafting, al centro sono stati proposti vari divertimenti, in particolare canyoning, tarzaning, hydrospeed, downhill mountain bike, canoa kayak Ropes Course, River Bridge, ArrampiCentro rafting Extreme waves1cata, Via Ferrate, Trekking, ponting e Nordic Walking. “Oggi – prosegue Marcello Di Cola – il turista è molto esigente e durante la permanenza al centro vorrebbe fare tutto. Noi – con uno staff molto preparato – cerchiamo di assecondare tutte le richieste”.

In che modo? “Offrendo – prosegue Di Cola – servizi innovativi, affiancando al rafting una serie di altre attività”. Tornando all’attività del 2016… “E’ stata una buona annata – continua Di Cola – con alternanza di periodi di maltempo (nella prima fase ndr.) tra aprile e giugno, poi luglio e soprattutto agosto e inizio settembre il bel tempo ci ha aiutato e i numeri sono positivi”.  Quali sono stati i mesi migliori? ”Il maggior numero di presenze a luglio e agosto, ma anche in altri periodi della stagione ci sono stati gruppi, provenienti da Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Triveneto in prevalenza, ma anche stranieri che frequentano le valli trentine”.

Il periodo delle vostra attività? ”Iniziamo a fine aprile e chiudiamo a metà settembre – sottolinea Di Cola -. La conclusione è quasi d’obbligo a inizio settembre perché il rafting è limitato, causa la bassa portata del Noce, che rappresenta la nostra fortuna. Quando c’è un buon flusso d’acqua il divertimento è assicurato, quando il Noce è basso invece l’attività è limitata”. Avete proposto nuove iniziative?  ”Abbiamo introdotto l’addio al celibato e al nubilato – conclude il responsabile del centro Extreme Waves – e sono davvero tanti coloro che – con questa proposta – raggiungono il nostro centro per trascorrere una o più giornata, divertirsi e segnare una data importante della loro vita. Accanto a questa iniziativa ci sono i corsi per ragazzi che hanno preso piede in questi anni e che proporremo anche nei prossimi anni”.

Nel video la presentazione di alcune delle novità che hanno contrassegnato questa stagione: arrivederci al 2017!


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136