QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Raduno della Nazionale di ciclismo in Val di Sole pochi giorni prima del 23esimo Trofeo Melinda

lunedì, 26 maggio 2014

Dimaro – La macchina organizzativa del 23° Trofeo Melinda  sta lavorando sodo per realizzare un grande Campionato Italiano di ciclismo professionisti, il 28 e 29 giugno in Val di Non e Val di Sole. Nella foto a lato la planimetria della gara tanto attesa in Trentino. trofeo melinda planimetria

Sarà la terza volta in assoluto (e la seconda consecutiva) che la classica trentina ospiterà la prova tricolore. “Ma questa volta è tutto diverso – riflette il Presidente del GS Melinda, Guido Ghirardini –.  Dopo la scomparsa del nostro amico e storico patron Marco Brentari, alla cui memoria questo evento sarà ufficialmente dedicato, abbiamo unito le forze, moltiplicato gli sforzi, e siamo ragionevolmente sicuri di allestire una manifestazione di cui anche Marco potrebbe sentirsi orgoglioso”.

Nel doppio appuntamento (sabato 28 giugno prova in linea, domenica 29 cronometro individuale), il Trofeo Melinda richiamerà in Trentino tutti i più bei nomi del ciclismo nazionale, che al Giro d’Italia sta dando incoraggianti segni di risveglio dopo un periodo grigio. Il nuovo CT della nazionale azzurra, Davide Cassani, dal canto proprio sta impegnandosi al massimo per stimolare gli atleti di vertice a considerare la prova tricolore come un appuntamento principe dell’annata. “Il campionato nazionale – spiega il tecnico romagnolo - è una gara troppo importante, che assegna una maglia prestigiosa: i corridori sanno, perché gliel’ho già detto molto chiaramente, che io considero il tricolore come una tappa essenziale nell’avvicinamento al mondiale”.

Cassani lo sta dimostrando con i fatti, oltre che con le parole. Difatti proprio alla vigilia del weekend tricolore, organizzerà uno stage con gli azzurrabili, dal 25 al 27 giugno, due giorni in Val di Sole per allenarsi insieme ed approfondire l’analisi tecnica del Mondiale di Ponferrada, alla luce dei dati raccolti nei recenti sopralluoghi tecnici organizzati dalla Federazione. “Sarà un’occasione preziosa di lavoro comune – aggiunge Cassani – in un momento in cui il nostro ciclismo sta dando segnali di rinnovata vitalità. Credo che a fine giugno in Trentino vivremo giornate importanti”.

TROFEO MELINDA

Il titolo italiano professionisti verrà assegnato Sabato 28 Giugno, su un tracciato di 220,5 km (partenza da Malè, arrivo a Fondo) più leggero di quello dello scorso anno sia nel chilometraggio che nell’altimetria (nel circuito finale è stata depennata la salita di Ronzone). Il titolo a cronometro individuale verrà assegnato domenica 29 giugno su un tracciato di 40,9 km da Taio (Mondo Melinda) a Malè.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136