QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Provincia di Trento: altri tre milioni di euro per risparmio energetico e sostenibilità

lunedì, 1 luglio 2013

Trento-Altri tre milioni per diffondere la cultura della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico nelle imprese trentine. Questo il bando indetto dalla Giunta provinciale di Trento che ha approvato un ulteriore stanziamento dopo i sei milioni previsti lo scorso dicembre sempre nell’ambito della stessa iniziativa.Paesaggio_ALPI_WWF programma europeo alpi_lr

Il finanziamento è agevolato dal Bando FESR 2/2012 “Investimenti nei settori dell’efficienza energetica e dell’energia rinnovabile”, emanato nell’ambito del Programma Operativo provinciale del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e finanziato con fondi europei, statali e provinciali. In particolare rientrano nel progetto: Reti energetiche, Generatori di calore a biomassa – Caldaie a caricamento automatico a pellet o cippato, Generatori di calore a biomassa – Caldaie a caricamento manuale o Caldaie policombustibile, Collettori solari, Coibentazioni termiche, Generatori di calore a condensazione, Impianti finalizzati al recupero del calore, Pompe di calore, Cogenerazione,Impianti eolici.

L’alto numero delle richieste pervenute dalle imprese potenziali beneficiarie entro la scadenza programmata dell’8 marzo scorso ha indotto l’Autorità di gestione del Programma FESR – Servizio Europa – a destinare a tale iniziativa ulteriori 3 milioni di euro in modo da rispondere alla totalità delle domande pervenute. E’ imminente l’adozione dei provvedimenti di concessione delle agevolazioni da parte dell’Agenzia Provinciale per l’Incentivazione delle Attività Economiche – APIAE -.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136