QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Predaia: decolla l’iniziativa “Cogli la tua occasione”, opportunità per nuovi imprenditori

martedì, 12 luglio 2016

Predaia – Con “Cogli la tua occasione” il progetto PredaiaImprende lancia una nuova iniziativa finalizzata a stimolare la nascita di nuove realtà imprenditoriali volte allo sviluppo dell’offerta turistica sostenibile nel Comune di Predaia. Il Coordinamento Operatori Economici di Predaia, in collaborazione con il Comune di Predaia, la Comunità della Val di Non, la Cassa Rurale d’Anaunia, i Consorzi Ortofrutticoli COCEA e U.F.C. , l’APT Val di Non e la Strada della mela, organizza un concorso d’idee aperto a studenti, privati, imprenditori e aziende per dare vita ad un’idea imprenditoriale capace di tramutarsi in un’importante opportunità di impresa e di sviluppo economico. Si vorrà creare un progetto a 360 gradi, che possa portare alla realizzazione di servizi utili per le realtà già presenti sul territorio e creare terreno fertile per la nascita di proposte imprenditoriali del tutto indipendenti.

LE IDEE - Il concorso di idee, cui si potrà partecipare presentando i documenti necessari scaricabili dal sito del Coordinamento Operatori Economici (www.coordinamentopredaia.com) o da quello del Comune di Predaia (www.comune.predaia.tn.it), si rivolge a un ventaglio molto variegato di persone, studenti o aziende e andrà a premiare chi svilupperà un percorso progettuale, innovativo e originale frutto del proprio ingegno. Turismo rurale, produzioni agroalimentari, natura e ambiente, arte e cultura, sport escursionistici saranno i cinque ambiti attorno cui presentare una proposta, che sarà accuratamente esaminata da una Commissione Interna istituita dal Comitato promotore del bando e otterrà specifici punteggi in diverse classi di analisi (grado di compatibilità delle proposte con i settori preferenziali, capacità di coinvolgimento delle fasce sociali più deboli, sostenibilità ambientale della proposta).

LE FASI DEL PROGRETTO - Due saranno invece le fasi del progetto e dall’esito delle stesse dipenderà anche l’assegnazione dei premi finali. In un primo momento la Commissione valuterà i progetti ammissibili alla seconda fase e stilerà una graduatoria secondo i punteggi totalizzati nelle voci di cui sopra, garantendo premi per 2.000,00 euro al primo classificato, 1.000,00 euro al secondo e 500,00 euro al terzo. Nella seconda fase verrà invece scelto tra i cinque migliori classificati del primo sbarramento il progetto che proporrà la migliore idea imprenditoriale. In quest’ultima fase la selezione verrà effettuata tramite un colloquio e vincolerà i nuovi imprenditori a dare il via in maniera formale alla loro realtà imprenditoriale entro due mesi dalla data di emanazione della graduatoria finale. Al soggetto vincitore della seconda fase del concorso sarà assegnato, tramite liquidazione della Cassa Rurale d’Anaunia, un contributo per la propria start up pari al 50% delle spese sostenute per l’avvio della nuova attività e comunque entro l’importo massimo di 10.000,00 euro. Per partecipare al bando sarà necessarioinnanzitutto pre-iscriversi attraverso il form presente sul sito www.coordinamentopredaia.com, garantendosi la possibilità di richiedere informazioni sul concorso e di ottenere comunicazioni e aggiornamenti da parte degli organizzatori.

iNCONTRO A PREDAIA

IL BANDO - Parallelamente all’apertura del bando, il cui termine ultimo per l’iscrizione scadrà il 30 dicembre 2016, sarà consultabile online anche la pagina facebook #PredaiaImprende, sulla quale verranno pubblicati spunti interessanti per meglio comprendere le finalità dell’iniziativa. Nel frattempo, per far conoscere questo nuovo progetto, nel comune di Predaia è stata organizzata una serata d’informazione con cinque giovani imprenditori del posto (Eddy Susat, Igor Rizzardi, Matteo Corazzolla, Sabrina Pasquin e Nicola Biasi) che hanno raccontato la loro esperienza. Durante la serata i giovani imprenditori nonesi hanno stimolato un confronto critico tra i presenti, mentre il relatore Mauro Cogo ha sottolineato l’importanza del superare i paradigmi del passato per ripensare a un nuovo concetto di turismo sostenibile e legato al territorio. Il messaggio emerso dalla serata è il seguente: il sapere le cose e il lavorare duro a volte non bastano per far fruttare la propria iniziativa, per essere vincenti nel mondo dell’imprenditoria sono invece le capacità di mettere in pratica le nozioni teoriche e di plasmare le persone circostanti a garantire un buon successo alle idee.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136