QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Piani Giovani di zona approvati dalla Provincia: contributi anche alla Val di Sole. Ecco tutti i progetti

venerdì, 26 luglio 2013

Malè- Anche la Val di Sole è interessata dai Piani Giovani approvati su proposta dell’assessore Ugo Rossi. Nella riunione odierna la Giunta provinciale ha dato il via libera a quattro Piani operativi Giovani per il 2013. Si tratta dei Piani Giovani dell’Alta Val di Sole, della Terza Sponda Val di Non, dei Comuni di Cles, Bresimo, Cis, Livo, Nanno, Rumo, Tassullo e Tuenno e della Bassa Val di Sole.SAM_3404

Per quel che riguarda il Piano Giovani di Zona dell’Alta Val di Sole, esso prevede la realizzazione nel corso del 2013 di dieci iniziative, con una spesa complessiva prevista di 60.863 euro, a fronte dei quali la Provincia interverrà con un contributo pari a 26.140 euro, assegnato al Comune di Ossana in qualità di ente capofila. I progetti realizzati saranno:
- “La nostra energia”
- “Genitori e figli: due realtà nel confronto e nello scontro”
- “Job trainer Alta Valle di Sole: ricerca attiva del lavoro, talento e imprenditività”
- “Progetto cucina”
- “Stente sani – il ritorno”
- “La grande guerra in Val di Sole”
- “La Fucina”
- “Mappatura delle vie di arrampicata dell’Alta Val di Sole”
- “Progetto spot”
- “Giocatevela bene!”

Il Piano Giovani di Zona della Terza Sponda Val di Non, comprende otto iniziative, per una spesa complessiva prevista  di 60.480 euro, a fronte di un contributo provinciale di 22.915 euro, che è stato assegnato al Comune di Romallo in qualità di ente capofila. I progetti realizzati saranno:
- “Discovery mountain”
- “Sos Lavoro!”
- “Nel cuore dell’Europa con l’Europa nel cuore”
- “Corso di grafica sociale”
- “Storie di emigrazione”
- “Animatamente”
- “Piano Marketing”
- “Estate liberi”

Per quel che riguarda il Piano Giovani di Zona dei Comuni di Cles, Bresimo, Cis, Livo, Nanno, Rumo, Tassullo e Tuenno, si prevede la realizzazione nel corso del 2013 di undici iniziative. La spesa complessiva prevista è di 100.330 euro, mentre la Provincia interverrà con un contributo pari a 42.547,50 euro, che sarà assegnato al Comune di Cles in qualità di ente capofila.
-“Autonomie, obiettivo comune”
- “La Ciasarada”
- “Wall Lettering”
- “Musica e Radio”
- “Conoscere per trasmettere: alla scoperta del territorio”
- “Nell’Archivio, la memoria delle persone e delle comunità”
- “Body Percussion: dall’esperienza formativa alla performance”
- “Volontari in azione!”
- “Le donne nella storia…storia di donne”
- “Sono un ASSO…ciazione!”
- “Facciamolo insieme! L’organizzazione e la trasmissione di competenze”

Per quel che riguarda il Piano Giovani di Zona della Bassa Val di Sole, si conta di realizzare nel corso del 2013  tredici iniziative. La spesa complessiva prevista è di 60.755 euro, mentre la Provincia interverrà con un contributo pari a 28.847,50 euro, assegnato al Comune di Malè in qualità di ente capofila.
- “I beni comuni come fondamento della convivenza pacifica”
- “Arte antica per giovani artisti”
- “Lezioni di cucina: dai saperi della tradizione alla cucina creativa…attraverso l’uso delle erbe spontanee”
- “Geologia e montagna”
- “Sculture artistiche alimentari”
- “Montis Aletheia”
- “Art&Music Open Air”
- “La Grande Guerra in Val di Sole”
- “Tutti pazzi per la musica”
- “Corso di intaglio avanzato”
- “Stente Sani – il ritorno”
- “Indovina chi viene a scuola”
- “Sportello”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136