Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Pejo: successo trentino al Campionato di Sci della Protezione Civile

venerdì, 12 gennaio 2018

Pejo – Al 15° Campionato Italiano di Sci della Protezione Civile, che si è concluso a Pejo questa mattina con la prova di fondo, successo trentino nella graduatoria finale per regioni, che tiene conto dei risultati ottenuti nelle competizioni di slalom gigante sci alpino, slalom gigante snowboard, sci alpinismo e, appunto, fondo. La Provincia autonoma di Trento ha totalizzato 4760 punti, precedendo la Toscana con 1793 punti e la Provincia autonoma di Bolzano con 1645 punti.

fondoGli atleti trentini hanno ben figurato in particolare nelle ultime due gare in programma, lo sci alpinismo in notturna, che si è svolta ieri nel tardo pomeriggio, e lo sci di fondo, questa mattina. Nello sci alpinismo, con partenza in località Mezoli a Pejo Fonti e arrivo preso il rifugio Scoiattolo dopo 3700 metri di sviluppo e 600 metri di dislivello, hanno infatti primeggiato il trentino Gabriele Fedrizzi nella under 40, che ha stabilito anche la migliore prestazione assoluta con il tempo di soli 28’01” e Pierpaolo Macconi della Provincia autonoma di Bolzano nella over 40. La trentina Alessandra Rattin ha concluso per prima la sua prova fra le under 40 con il tempo di 42’09” e la friulana Nadia Di Narda ha invece primeggiato fra le donne over 40. Le gare di sci di fondo, a tecnica libera, si sono invece disputate presso il centro del fondo Biancaneve a Cogolo di Pejo, lungo un anello di 2,5 chilometri ripetuto per due volte dalle categorie maschili e una volta per quelle femminili. Nella maschile A ha vinto il trentino Luca Ventura, nella B maschile Diego Demattio, anche lui trentino, nella C maschile Roberto Gabrielli, anche lui della squadra della Provincia autonoma di Trento. Nella categoria D maschile successo per l’altoatesino Paul Peter Egger e nella E maschile ha primeggiato il trentino Adriano Debertolis. Tra le donne, nella under 40 ha vinto la toscana Simona Uffredi seguita dalla trentina Sara Moreschini, mentre nella over 40 il successo ha arriso alla toscana Gaja Bacciotti su Nadia Di Narda del Friuli Venezia Giulia. Nella classifica speciale di combinata, per gli atleti che hanno partecipato sia alla gara di sci alpino, sia a quella di fondo, nella over 40 femminile ha trionfato Gaja Bacciotti della Toscana, nella under 40 Simona Uffredi sempre della Toscana, nella E maschile il trentino Adriano Debertolis, nella D maschile Umberto Monsorno, trentino anche lui, nella C maschile il trentino Cristian Brigadoi, nella B maschile Elvis Cecon del Friuli Venezia Giulia e infine nella A maschile Kevin Sieff, della Provincia autonoma di Trento.

Tutte le classifiche:
http://www.protezionecivile.tn.it/organizzazione/CampionatoSci2018/


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136