QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pasqua sicura in Trentino: controlli dei carabinieri di Cles e Riva del Garda. Al lavoro 500 militari

venerdì, 25 marzo 2016

Trento – I carabinieri del comando provinciale di Trento ha avviato da ieri un piano di controllo straordinario di tutto il territorio di Trento e Provincia mirato a garantire una Pasqua sicura ai cittadini che lasceranno le loro case per recarsi in vacanza, a quelli che resteranno in città e ai tantissimi turisti che verranno nella nostra Provincia per trascorrere le vacanze pasquali.
carabinieri controlli notturni

Il piano che porterà all’impiego di circa 500 militari delle Compagnie di Trento, Rovereto, Riva del Garda, Cles, Borgo Valsugana e Cavalese, coadiuvati anche dalle squadre del Nucleo Investigativo per il pattugliamento del territorio e con la cooperazione dei Reparti specializzati dell’Arma, prevede l’esecuzione di una fitta serie di controlli su tutte le aree del territorio. Non mancheranno i sorvoli della giurisdizione dell’intero Comando Provinciale degli elicotteri del 3° Elinucleo Carabinieri di Bolzano, al fine si sorvegliare tutto il territorio Trentino anche dall’alto.

Pattuglie a piedi, a bordo di autoradio, moto, in abiti civili sorveglieranno il Capoluogo e la Provincia. Nei pressi delle chiese e nelle principali piazze saranno attivi posti di controllo dei Carabinieri dove i cittadini potranno rivolgersi per qualsiasi problema.

Saranno potenziati i controlli nei pressi di abitazioni e stabili incustoditi per prevenire i furti all’interno delle case lasciate incustodite dai trentini partiti per le vacanze. Presso le principali arterie, nonché quelle delle valli e dei laghi, con particolare attenzione alla statali, sono stati attuati dispositivi di controllo della velocità. I controlli dei Carabinieri saranno anche rivolti all’accertamento dello stato di ebbrezza, mediante l’utilizzo degli etilometri.

Sono stati intensificati anche i tradizionali servizi svolti per il contrasto alla microcriminalità con unità antiborseggio nelle vie commerciali, nei centri e presso i luoghi maggiormente frequentati da turisti. Come pure saranno aumentati i servizi sulle piste, controllando anche tutti i rifugi, per aumentare la sicurezza dei tanti sciatori che affolleranno le nostre skiaree per il ponte pasquale.

Saranno attivati ulteriori dispositivi di controllo anche nel settore amministrativo per la verifica del rispetto delle norme in materia di somministrazione dei prodotti alimentari e bevande.

Il vasto dispositivo farà capo alla Centrale Operativa Provinciale, centro di coordinamento e controllo dei Carabinieri in servizio nella Provincia e sede anche degli operatori del 112, il numero telefonico di emergenza a cui tutti possono rivolgersi per ogni evenienza e il cui centro di risposta è stato potenziato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136