QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ossana: intervento di Trentino Sviluppo a sostegno di Fucine Film Solutions. Arrivano un milione e 200mila euro

mercoledì, 23 dicembre 2015

Ossana - Via libera all’intervento immobiliare sullo stabilimento di Ossana per 1,2 milioni di euro. Gramax investirà ulteriori risorse e garantirà gli attuali 62 posti di lavoro. La Provincia autonoma di Trento, tramite Trentino Sviluppo, interviene a sostegno di Fucine Film Solutions, azienda che dal 1976 opera nel comune di Ossana, in Val di Sole, occupando ad oggi 62 lavoratori dipendenti.

«Film Solutions», secondo produttore europeo di pellicole per il settore alimentare, oSSANA FucineFilmSolutions oLIVIha patito nell’ultimo periodo un’importante riduzione della redditività a causa di una contingente situazione di mercato che rischiava di compromettere il futuro degli stessi lavoratori.

Trentino Sviluppo procederà quindi ad un’operazione immobiliare sullo stabilimento di Fucine per un valore di 1,2 milioni di euro, a fronte di una serie di impegni tra i quali la ricapitalizzazione dell’azienda da parte dei soci privati ed il mantenimento dell’attuale livello occupazionale per i prossimi sei anni.

L’intesa è stata siglata, dal vicepresidente e assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro della Provincia autonoma di Trento Alessandro Olivi, che ha incontrato i lavoratori e la direzione dell’azienda, dal consigliere delegato di Trentino Sviluppo Sergio Anzelini, dall’amministratore delegato di Fucine Film Solutions Alexander Schwarz e dai rappresentanti sindacali di Filctem-Cgil, Mario Cerutti, e Femca-Cisl, Corrado Dalvit.

«Davanti al rischio concreto di un arresto dell’attività industriale – sottolinea Alessandro Olivi, vicepresidente e assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro della Provincia autonoma di Trento – abbiamo deciso di compiere con Trentino Sviluppo un’operazione straordinaria che ha come finalità la salvaguardia dell’operatività aziendale e di tutti i posti di lavoro impegnati in quel sito produttivo per il quale, data la localizzazione decisamente periferica, non sarebbe stato facile trovare un’attività sostitutiva. Vogliamo salvaguardare e valorizzare il vero patrimonio di questa azienda: la competenza, la professionalità, la dedizione dei lavoratori.»

«Lo abbiamo fatto – spiega Olivi – intervenendo su un asset, una parte dell’immobile produttivo, così da generare liquidità che assieme alle risorse che il socio privato si impegna a versare riteniamo possa consentire all’azienda di superare questo contingente momento di difficoltà. Soprattutto abbiamo chiesto che all’interno della società si faccia una chiara operazione di riduzione di costi, cosicché tutta la redditività che l’azienda genera possa essere reinvestita nel piano di risanamento. Questa è una società che, se risanata, ha le caratteristiche per continuare a svolgere un ruolo importante sul mercato.»

Gramax, il fondo di investimento tedesco-svizzero che da settembre 2014 controlla l’azienda, dichiara la propria soddisfazione per l’accordo raggiunto, grazie al quale sarà possibile accedere a quelle risorse finanziarie necessarie per permettere a Fucine Film Solutions di continuare nello sviluppo e nel consolidamento della propria posizione di mercato.

«Assieme a Trentino Sviluppo – sottolineano i rappresentanti di Gramax – è stata messa in essere una solida posizione finanziaria e pertanto la società potrà mantenere il proprio ruolo di importante datore di lavoro in Val di Sole. Con questa transazione Gramax prosegue con successo il processo di ristrutturazione iniziato con l’investimento fatto alla fine del 2014.»

LA STORIA
Fucine Film Solutions è un azienda fondata nel 1976 in Alta Val di Sole che opera nel settore della produzione di film alimentare con un numero complessivo di 74 addetti, di cui 62 impiegati presso lo stabilimento di Fucine di Ossana e 12 occupati presso gli uffici di Varese.

Produce una vasta gamma di film per l’imballaggio e grazie alle competenze acquisite e alla capacità di seguire le nuove esigenze del mercato si è specializzata nel settore dell’imballaggio alimentare dove è oggi il secondo produttore europeo di film accoppiati in pvc/polietilene, con una quota di mercato pari al 15%, seconda soltanto ad un’importante multinazionale tedesca.

A fronte di un prodotto di qualità e di un’importante competenza e conoscenza dei mercati maturata in quarant’anni di attività, una contingente situazione di mercato ha condotto Fucine Film Solutions a patire una sensibile riduzione della redditività operativa.

Di qui la richiesta di intervento a Provincia e Trentino Sviluppo che dopo un’attenta analisi economico-finanziaria ed una verifica sul potenziale di competitivo dell’azienda ha dato il via libera all’operazione immobiliare.

IL FUTURO
Trentino Sviluppo acquisterà quindi una porzione di immobile produttivo di Fucine versando all’azienda risorse «fresche» per 1,2 milioni di euro. L’immobile sarà contestualmente concesso all’azienda in locazione ordinaria con opzione d’acquisto.

Da parte sua la proprietà di Fucine Film Solutions si è assunta una serie di impegni vincolanti: procederà da subito ad un aumento di capitale con l’iniezione di risorse «fresche» da parte del socio Gramax e si impegna al mantenimento degli attuali livelli occupazionali, pari a 62 unità lavorative, nello stabilimento di Fucine di Ossana per un periodo di almeno sei anni.

Con le risorse che si renderanno presto disponibili grazie da un lato all’operazione di Trentino Sviluppo, e dall’altro alla ricapitalizzazione da parte dei soci, l’azienda riuscirà a far fronte alla crisi di liquidità e sarà messa nelle condizioni di mantenere ed incrementare la propria posizione di mercato.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136