QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ossana, assalto dei turisti alla rassegna dei “100 presepi”. Il sindaco Dell’Eva: “Eccezionali opere d’arte”

mercoledì, 4 gennaio 2017

Ossana – L’interesse di solandri e turisti per la mostra dei “100 presepi”, allestiti nel borgo di Ossana, è crescente. Anno dopo anno la rassegna vede un numero sempre maggiore di visitatori. “Persone – tiene a sottolineare il sindaco Luciano Dell’Evache in alcuni casi vengono apposta per visitare i presepi allestiti nel nostro paese e che rimangono incantati dal valore artistico“.

Il percorso dei caratteristici 100 presepi è segnalato da una corda rossa con decorazioni natalizie e illuminato da antiche lampade a olio, che nelle ore pomeridiane e serali dà un tocco magico al borgo di Ossana. Si parte dalla piazza centrale, poi si raggiunge la chiesa parrocchiale e seguendo il sottile filo rosso si passa di cort in cort, osservando presepi di ogni tipo e di alto valore artistico fino a raggiungere Castello San Michele, poi il ritorno e poco prima della piazza, all’interno del “Mas dei Voltolini”, è allestito il presepe sulla tragedia del Monte Giner.

Con questo presepe si ricorda il 60esimo anniversario della tragedia aerea del Monte Giner, avvenuto il 22 dicembre 1956 in località Pale Perse a quota 2.600 metri in territorio di Ossana. Il Castello San Michele ospita un presepe raffigurante un evento storico risalente alla Prima Guerra Mondiale con armi deposte dai militari austriaci e italiani nella notte di Natale di un secolo fa sulle montagne della Val di Sole. Sempre negli spazi del Castello si scorgono presepi di varie dimensioni, realizzati artigianalmente.

Il sindaco Luciano Dell’Eva evidenzia il significato degli oltre 100 presepi: “E’ una grande attrazione in questo periodo natalizio, una manifestazione nata diciassette anni fa ad opera di alcune persone e volontari del paese, che nel corso degli anni si è ampliata divenendo un appuntamento fisso. I numeri ci stanno dando ragione, con una crescita costante ad ogni anno. Il bilancio lo tracceremo alla fine, ma le presenze sono aumentate rispetto allo scorso anno che era già stato da record”.

Tra i turisti che hanno visitato i “100 presepi” di Ossana spiccano gruppi provenienti da Siena e Firenze, o anche da Roma, in vacanza in Trentino. Secondo il presidente dell’Apt Val di Sole, Luciano Rizzi, “la manifestazione ha assunto un carattere nazionale e oggi rappresenta un’offerta in più per i turisti che frequentano la Val di Sole e le valli trentine nel periodo natalizio”.

Info e prenotazioni: Ufficio Informazioni Ossana – tel. 0463 751301


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136