QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Natural-Mente Legno: chiuso con successo il weekend a Terzolas

domenica, 2 agosto 2015

Terzolas – Se non ha risparmiato la serata inaugurale, il maltempo ha lasciato però un po’ di tregua nella giornata di ieri. E così «Natural-Mente Legno», organizzato dall’amministrazione comunale con il coordinamento del «Gruppo E20» e la collaborazione delle associazioni di volontariato del paese, ha potuto andare in scena nelle vie e nella piazza di Terzolas, più o meno come da programma.Naturalmente_2015_4

La giornata di ieri si è aperta la mattina presto con una partecipatissima passeggiata sul «Sentiero Val di Sole», che con la sua storia, con i suoi tanti toponimi, la ricca vegetazione ha entusiasmato le famiglie che vi hanno preso parte. Accompagnati dal direttore del distretto forestale di Malé, dai custodi e dalle guardie forestali, gli escursionisti sono saliti fino ai castagni secolari in località «Banchje», da dove sono partiti in direzione della Rocca di Samoclevo, la fortezza dei Caldesio e dei Thun documentata dai primi anni del XV secolo. Nel silenzio del bosco, il ritorno al paese è stato preceduto il musical tratto dal libro più letto al mondo «Il Piccolo Principe». Particolarmente interessanti poi sono stati i laboratori per bambini curati dall’Appa, il convegno sui tronchi millenari trovati in Val di Sole e l’esperienza offerta dagli artisti del legno. Intagliatori e scultori hanno mostrato come da una semplice idea o da un bozzetto di argilla riescano a dare la forma desiderata a un tronco di legno. Insomma, tra arte e natura, gusto e musica, il piccolo borgo della Val di Sole ha portato alla scoperta del territorio attraverso l’uso della mente.

«Ma spero che in questi due giorni il visitatore possa avere lasciato anche un pezzo di cuore» spiega il sindaco di Terzolas Enrico Manini, che ricorda l’importanza del volontariato per la riuscita della manifestazione. «Grazie a volontari siamo riusciti a proporre una festa ricca di appuntamenti che ruotano intorno al legno ma che non si fermano alla natura. Gusto, arte e musica sono tutte componenti che vogliono far conoscere i contesti e i luoghi originali di Terzolas». Luciana Pedergnana, una dei curatori della manifestazione insieme a Manuel Baggia, sottolinea invece la valenza di una risorsa come il legno.

«La Val di Sole è ricca di natura con un territorio coperto per il 40% da boschi – commenta -. Sono un serbatoio di biodiversità importante per il turismo ma anche per le amministrazioni comunali e per gli Usi civici». Il tema e la varietà della proposta, quindi, sono riusciti a richiamare una buona affluenza di pubblico. Si mostra soddisfatto Baggia. «La pioggia di sabato ha rovinato la serata – spiega -. Ma per fortuna oggi (ieri, ndr) è andata bene. Abbiamo venduto più di 400 buoni per il pasto». Una promessa arriva, infine, dal presidente dell’Azienda per il turismo della Valli di Sole, Pejo e Rabbi Luciano Rizzi. «L’Apt si impegna a sostenere sempre di più questa iniziativa – afferma Rizzi -. Chi viene in montagna cerca la montagna con le sue prerogative e desidera cose semplici. Natural-Mente, con il suo tema, è proprio l’emblema di questo principio».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136