QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Mtb Orienteering: Scaravonati e il solandro Dallavalle campioni italiani della categoria Middle

lunedì, 11 aprile 2016

San Daniele del Friuli – Laura Scaravonati (Forestale 46′:07″) e Luca Dallavalle (Gronlait 47′:07″) vincono il campionato italiano di Mountain Bike Orienteering 2016 che si è svolto oggi a San Daniele.scaravonati dallavalle

Nella prova, organizzata dall’ASD Semiperdo di Maniago e tracciata da Mauro Nardi, 2° posto per Milena Cipriani (Panda Valsugana 50′:09″) e Pamela Gaigher (Gronlait 53′:47″). In questa categoria era presente l’austriaca Marina Reiner (Villach – Austria) che aveva chiuso in 48′:12″ (2° miglior tempo) ma non è stata classificata nella graduatoria per il tricolore.

Tra i maschi Riccardo Rossetto (Misquilenses 49′:05″), ottimo argento, davanti all’esperto Giaime Origgi (IKPrato 49′:16″). Dietro di loro Piero Turra 4°, Elvis Forabosco, 5°, e Alessandro Gaspari, 6°. Tra i giovani nella categoria 20 vincono Michela Tomaselli e Dante Osti.

A San Daniele, sono intervenuti, oltre al Presidente Mauro Gazzerro, il sindaco di San Daniele e l’Assessore allo sport di Ragona. “Per me si tratta del 38° titolo italiano – il commento di Laura Scaravonati al termine della prova – ed è stata una grande gioia che conferma che lo stato di forma è in linea con le aspettative. Esco da un inverno denso e voglio disputare una grande stagione”.

“Complimenti agli organizzatori ed allo staff tecnico – ha aggiunto Luca Dallavalle – su un tracciato filante e piuttosto aperto. Ho avuto la meglio su avversari che stanno crescendo bene”. Dopo l’arrivo Riccardo Rossetto, primo degli sconfitti, è parso piuttosto deluso per il suo risultato.

La prova ha visto al via oltre 120 concorrenti. Il format innovativo, denominato Dual-O, al termine della gara in bici prevedeva una frazione di Orienteering classico (la classifica combinata ha premiato ancora Dallavalle e Scaravonati). “Un’idea mutuata dal triathlon con la presenza di una zona cambio – il commento del responsabile federale Giuseppe Simoni – ed in più questo ci ha aiutato ad avere un’ottima partecipazione. Un plauso ai nostro giovani, in particolare Dante Osti e Michela Tomaselli, ed a tutti gli altri che hanno onorato la prova. Credo che il format visto a San Daniele verrà riproposto a Sella Valsugana (Trento) dove il 10 luglio è previsto il campionato italiano Sprint Mtb-O”.

PROGRAMMA INTERNAZIONALE DENSO: Gli azzurri andranno ora in Svezia per una prova World Ranking Event, Svizzera, a fine aprile, Repubblica Ceca per un camp, il 7-8 maggio, e la settimana seguente in Francia per al Coppa del Mondo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136