QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Mtb Orienteering: il solandro Luca Dallavalle conquista un argento mondiale

martedì, 18 agosto 2015

Liberec - Luca Dallavalle e l’oro, questione di pochi secondi e sfortuna. Il trentino conquista un argento mondiale, nella Mtb Orienteering Middle Distance a Liberec, quando ormai pregustava l’oro. Una foratura a 700 metri dall’arrivo lo ha costretto a tagliare il traguardo a piedi. Una sfortuna incredibile per il ragazzo di Croviana in Val di Sole, che sembrava avviato al successo più bello di tutta la sua carriera.

Ma andiamo con ordine: vince il russo Anton Foliforov in 58.16, soli 5 secondi davanti a Luca Dallavalle (58.21). Terzo il ceco Marek Pospisek (59.20) che era passato in ventesima posizione all’unico controllo radio dei 15 minDallavalle argento Mondialeuti circa di gara, dove dallavalle era in testa con 28 secondi su Foliforov. Dallavalle ha raggiunto il finlandese Jussi Laurila, poi quinto al traguardo, a tre quarti di gara ed insieme hanno proceduto senza incertezze fino al 27esimo punto di controllo (lanterna 100) proprio in vista del traguardo.

Qui Dallavalle sembrava avere ancora una quindicina di secondi di vantaggio sul russo, ma ha perso dal finlandese 22 secondi nel tratto di percorso dall’ultimo punto di controllo all’arrivo. Una maledetta foratura gli toglie la soddisfazione che vale una carriera.

Le prime dichiarazioni sono quelle del responsabile federale Giuseppe Simoni, al seguito del team Italia: “Una gara fantastica. Senza quella foratura sarebbe stato oro al 100%. I nostri sentimenti sono divisi tra la rabbia e la gioia per il grandissimo risultato. Il Mondiale non finisce qui. Siamo molto competitivi ed ora ci aspettano al Sprint e la Long”.

Luca Dallavalle: “Lo sport a volte è spietato però l’applauso del pubblico sul rettilineo d’arrivo mentre arrivavo spingendo la bici mi ha in parte ripagato dell’amarezza. Per me è stata una gara durissima, con il maltempo che mi ha ulteriormente fatto soffrire. I 13° della Repubblica Ceca si sono fatti sentire. Per tornare alla gara sono al momento amareggiato, per di più 5″ sono una vera inezia. Perdere così è una beffa. Peccato, mi sono allenato per molti mesi concentrato solo su questo obiettivo. Attualmente quello che mi consola è la condizione di forma molto buona dopo 15 giorni passati in altura al Passo Rolle e spero di rifarmi presto”.

GLI ALTRI AZZURRI: Piero Turra 25esimo a 7’25”, Riccardo Rossetto 26esimo a 7’33, Giaime Origgi che era 12esimo al primo intermedio ha presentato reclamo perchè sicuro di aver punzonato una punto che gli viene contestato.

Tra le donne 20esima Scaravonati. In W20 32esima Michela Tomaselli. In M20 34esimo Giovanni Dalla Gasperina, 42esimo Simone Bettega, non ha terminato la prova Dante Osti che all’intermedio di un quarto di gara era passato in 17esima posizione.

LA  CLASSIFICA:
M21
1 Foliforov Anton RUS 12:16:00 14:56 (3) 58:16 (1) +00:00
2 Dallavalle Luca ITA 12:20:00 14:28 (1) 58:21 (2) +00:05
3 Pospisek Marek CZE 12:02:00 16:03 (20) 59:20 (3) +01:04
4 Glukhov Valerii RUS 12:22:00 14:59 (4) 59:34 (4) +01:18
5 Laurila Jussi FIN 12:18:00 14:51 (2) 59:59 (5) +01:43
6 Gritsan Ruslan RUS 12:08:00 15:17 (8) 60:40 (6) +02:24
7 Haselsberger Kevin AUT 12:00:00 15:02 (5) 60:42 (7) +02:26
8 Niemi Pekka FIN 11:48:00 16:08 (22) 61:03 (8) +02:47
9 Bogar Frantisek CZE 11:16:00 15:03 (6) 61:05 (9) +02:49
10 Beill Cedric FRA 12:10:00 15:26 (10) 61:11 (10) +02:55
W21
1 Barlet Gaelle FRA 11:56:00 53:32 (1) +00:00
2 Tichovska Martina CZE 11:54:00 53:56 (2) +00:24
3 Benham Emily GBR 11:46:00 54:06 (3) +00:34
4 Laurila Susanna FIN 11:38:00 54:27 (4) +00:55
5 Soegaard Camilla DEN 11:42:00 54:50 (5) +01:18
6 Hara Marika FIN 11:44:00 55:18 (6) +01:46
7 Poverina Svetlana RUS 11:40:00 55:45 (7) +02:13
8 Thomasson Cecilia SWE 11:50:00 56:06 (8) +02:34
9 Stengard Ingrid FIN 11:52:00 56:26 (9) +02:54
10 Rothweiler Maja SUI 11:26:00 56:44 (10) +03:12


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136