QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Migliora la produzione di mele in Trentino. Dallapiccola: “La nostra forza sono qualità del prodotto e sviluppo delle reti commerciali”

venerdì, 8 agosto 2014

Cles – La produzione di mele nel corso del 2014 aumenterà e il Trentino è in vantaggio grazie alla qualità. L’assessore all’agricoltura della Provincia di Trento, Michele Dallapiccola, lancia un messaggio dall’annuale conferenza di previsione sulla produzione melicola mondiale in corso a Istanbul.

La produzione 2014 di mele in Trentino si conferma su livelli medio alti, attorno alle 500 mila tonnellate, ma soprattutto si annuncia di alta qualità. E’ quanto emerge dalle prime anticipazioni che arrivano da Istanbul, dove è in corso la 38esima edizione di Prognosfruit, l’annuale conferenza di previsione sulla produzione melicola mondiale, che per la prima volta si tiene in Turchia. All’atteso appuntamento, con i vertici di Assomela, di Melinda e del consorzio FROM, si è recato anche l’assessore all’agricoltura Michele Dallapiccola. < A Istanbul voglio rendermi conto di persona di come vanno le cose in un settore produttivo per noi di vitale importanza e per confrontarmi “in diretta” con gli operatori e le nostre realtà produttive>.  (Nella doto l’assessore Michlele Dallapiccola con Ennio Magnani a Prognosfruit) 

 LA PRODUZIONE IN TRENTINOPrognosfruit Dallapiccola trento 1

<Di fronte alle preoccupazioni emerse al congresso Prognosfruit relative ad una forte propensione dei mercati ad una contrazione, che dovrebbe però toccare solo in parte le realtà produttive in grado di garantire una maggiore qualità – afferma l’assessore Dallapiccola – il Trentino si trova in una posizione di vantaggio>. <Assieme a quella dell’Alto Adige la produzione complessiva di mele della nostra regione sfiora 1,5 milioni di tonnellate – conclude l’assessore Dallapiccola – un livello che conferma la nostra posizione di leader a livello nazionale. Ciò che però ci distingue in modo particolare è la qualità delle nostre mele, frutto di anni di investimenti che hanno interessato in particolare i nostri sistemi tecnologici di conservazione. Qualità del prodotto e sviluppo delle reti commerciali sono le nostre armi vincenti, si tratta di continuare ad usarle nel modo migliore: così come è organizzato, infatti, il Trentino è certamente in grado di tenere testa all’attuale mercato>.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136