QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Marilleva: da oggi nuovi orari dei treni e viaggi più sicuri sulla linea con Malè e Trento

domenica, 14 dicembre 2014

Marilleva – Circolazione dei treni FTM ancora più sicura. Con il nuovo orario, in vigore da oggi, entrerà in funzione sui treni della ferrovia Trento- Malè – Marilleva il sistema ATP, che rende ancora più sicura la circolazione dei treni anche a fronte di un possibile errore umano. La realizzazione di questo sistema sulla linea gestita da Trentino Trasporti ha richiesto tempi lunghi di progettazione per le caratteristiche uniche della linea e dei treni e per le necessarie verifiche del TÜV, Ente tedesco di certificazione.

In base alla competenza primaria in materia di trasporti della Provincia Autonoma di Trento, le funzioni per le linee in concessione sono oggi svolte dal Servizio Motorizzazione Civile della Provincia. Ne deriva che le norme in campo ferroviario per quanto riguarda la linea Trento – Malè – Marilleva e i relativi treni, rimodulate sui regolamenti operanti sutrentino trasporti trenilla rete nazionale, richiedono sempre una preventiva formulazione e istruttoria, normalmente elaborata da Trentino Trasporti, una validazione emessa da un soggetto certificato, quale il TÜV di Monaco, e l’approvazione del Dirigente della Provincia, con successivo inoltro per la Delibera della Giunta Provinciale.

Questo è l’iter avviato nel 2009 per attuare una circolazione ancora più sicura in quanto aggiuntiva alla guida del macchinista, già dotata di dispositivo “vigilante”.

Il sistema ATP, come per la rete nazionale, prevede un dispositivo montato sui 18 treni in servizio, in grado di riconoscere la posizione del treno sulla linea e di ricevere un comando che comunica a quale velocità il treno dovrà viaggiare da quel punto fino alla successiva comunicazione.

Con il nuovo sistema ATP, dunque, ogni treno sarà dotato di un dispositivo in grado di leggere le condizioni per il transito previste per ogni tratto elementare di linea e di intervenire con la frenatura d’emergenza, nel caso che il macchinista non dovesse rispettare i limiti di velocità imposti dal tracciato o un segnale rosso che indica la presenza di un altro treno.

È evidente che il sistema entra in un campo di sicurezza assoluto, dove anche un minimo errore provocato da una piccola disattenzione viene evitato dal sistema automatico di controllo ATP.

L’aumento delle condizioni di controllo comporta, d’altra parte, l’irrigidimento del sistema e riduce pertanto la libertà del macchinista di sfruttare sempre al massimo la velocità di linea ammessa in quanto dovrà viaggiare solo a velocità d’orario.

Verranno pertanto leggermente aumentati i tempi di percorrenza, ma sono già allo studio da parte di Trentino Trasporti alcune misure che, dopo un anno di esercizio, dovrebbero portare a migliorare i tempi e rendere comunque concorrenziale l’uso del treno della valle del Noce. In particolare, la realizzazione della nuova linea a Lavis e il prolungamento fino a Mezzana permetteranno di migliorare la nuova impostazione d’orario e recuperare gli allungamenti di percorrenza.

È d’obbligo ricordare, inoltre, che la linea Trento- Malè – Marilleva è stata la prima in Italia ad essere dotata di un sistema ACS multi stazione, un apparato che in sicurezza è in grado di comandare tutte le stazioni della linea e di sovrintendere alla circolazione dei treni.

Per una maggiore comfort dei viaggiatori, con l’apertura della rimessa treni di Croviana, prevista per il 13 dicembre 2014, la temperatura interna del treno diventerà meno rigida rispetto al passato in quanto i treni in sosta notturna saranno ospitati al coperto. E’ prevista, infine, la messa in servizio graduale della versione 2.0 del treno Alstom attualmente in servizio, che porterà importanti novità sul piano della comunicazione al pubblico e sulla rappresentazione multimediale del territorio.

Tutti gli interventi, che concorrono a celebrare il 50esimo anniversario della trasformazione da tramvia a ferrovia in sede propria della linea Trento – Malè – Marilleva, evidenziano il determinato impegno della Società per la ricerca di sempre nuove opportunità, con il costante indirizzo e supporto della Provincia Autonoma di Trento.

Proprio in occasione del 50esimo anniversario, oggi, è stata inaugurata presso la Stazione FTM di Trento la mostra “La ferrovia ti collega al Trentino di domani”, che ripercorre la storia della Trento – Malè e presenta i progetti futuri della Società.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136