Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Malé: visita lampo di Samantha Cristoforetti nella sua Val di Sole

lunedì, 6 giugno 2016

Malé – Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana nello spazio che, per la prima volta dalla fine della sua avventura sulla Stazione Spaziale Internazionale (durata ben 199 giorni, 16 ore e 42 minuti), ha fatto ritorno nella sua terra d’origine, in quel di Malé (Trento). Un incontro di due ore con gli studenti, il sindaco Bruno Paganini, parenti e amici, tra cui gli ex proprietari del centralissimo Liberty Hotel Malè. All’incontro, che si è svolto a porte chiuse, erano presenti studenti e insegnanti, anche i rappresentanti delle amministrazioni della bassa valle e della Comunità della Valle di Sole.  Samantha Cristoforetti ha vissuto fino a dieci anni a Malé, poi gli studi in giro per l’Italia e il mondo e ora è  la prima astronauta donna italiana ad essere rimasta nello spazio 200 giorni. Un record europeo e femminile di permanenza nello spazio. Al termine dell’incontro Samantha ha promesso di tornare nella sua valle.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136