Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Malé: passeggero aggredisce capotreno, le reazioni

lunedì, 11 febbraio 2019

Malé – Nuova aggressione a un capotreno sul treno Trento-Malé, chiesti maggiori controlli e agenti a bordo. L’ultimo episodio è stato nei confronti di un capotreno in servizio sulla ferrovia Trento-Malé, finito in ospedale per le ferite riportate. Il capotreno è stato aggredito da un passeggero extracomunitario che, salito alla stazione di Mezzana (Trento), era privo del biglietto. Alla richiesta di documenti, ha preso a calci e pugni il capotreno, poi soccorso e medicato in ospedale a Cles.

treni-male-trentino-1L’INTERVENTO DI MORANDUZZO 

“L’ennesima aggressione avvenuta nella nostra Provincia ai danni di un capotreno mentre svolge il proprio mestiere dimostra ancora una volta che i provvedimenti proposti dalla Lega in tal senso non sono eccessivi, ma anzi necessari. Ed è la conferma che la decisione della nuova Giunta provinciale, attuata tra l’altro in tempi rapidissimi, di prevedere guardie giurate a bordo dei treni provinciali è positiva e, anzi, va rafforzata ed estesa. Il tempo per la tolleranza è terminato, vanno prese misure drastiche. I lavoratori del servizio pubblico sono esasperati, è nostro dovere metterli in condizione di poter lavorare serenamente. I passeggeri sono intimoriti nell’utilizzare i mezzi, sentendosi minacciati da questi individui che credono di poter vivere al di sopra delle regole e di poter ricorrere alla violenza per far valere le proprie ragioni, come del resto è stato permesso loro di credere con le politiche buoniste del centrosinistra. I fenomeni di violenza vanno fermati al più presto possibile attraverso rigorosa attività di sorveglianza, punizioni severe e attività di prevenzione all’origine”, è il commento di Devid Moranduzzo (Lega Trentino).



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136