QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

L’assessore Mellarini a Dimaro, Sover e Sant’Orsola Terme per i progetti delle caserme dei Vigili del Fuoco volontari

giovedì, 14 agosto 2014

Dimaro - L’assessore alla Protezione civile Tiziano Mellarini ha compiuto ieri, assieme al dirigente generale Roberto Bertoldi, un sopralluogo a Dimaro, Sant’Orsola Terme e Sover per verificare, con le rispettive amministrazioni comunali, lo stato di avanzamento dei progetti per il rifacimento o la ristrutturazione delle caserme dei locali Corpi dei Vigili del Fuoco volontari.Vigili del fuoco

Il confronto si inserisce in un più ampio contesto di rivisitazione dei criteri che stanno alla base della progettazione delle caserme, con lo scopo di mantenere ed ammodernare le strutture edilizie, indispensabili per la preziosa opera dei Vigili del Fuoco volontari, ma assicurando, nel contempo, il rispetto di parametri di sobrietà della spesa e di razionalizzazione degli spazi. Fra gli obiettivi, la eventuale condivisione di alcuni locali (ad esempio le sale riunioni) con le altre forze della Protezione Civile che operano sul territorio.

A Dimaro, il sindaco Menghini ha illustrato all’assessore Mellarini un’ipotesi alternativa rispetto a quella già studiata a livello preliminare, facente perno sulla costruzione di un nuovo edificio. L’ipotesi consiste nell’acquisto e successivo adattamento di un capannone nella zona industriale Guadi. Anche a Sant’Orsola il sindaco Fontanari ha presentato una proposta del Comune, che dovrà essere ora verificata dal punto di vista giuridico-amministrativo. Infine il sindaco di Sover, Battisti, ed il vicesindaco Eccel hanno illustrato la soluzione studiata e proposta dalla loro amministrazione, relativamente alla quale l’assessore Mellarini si è impegnato ad effettuare una verifica con il collega assessore Gilmozzi in quanto l’edificio preso in cosiderazione interferisce con l’esistente viabilità provinciale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136