QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La serie A si gioca in anticipo in Trentino: Roma, Napoli, Fiorentina, Chievo e Cagliari tra Dolomiti, Pinzolo, Dimaro e Pejo. Le date dei ritiri

mercoledì, 29 giugno 2016

Pinzolo – La serie A si gioca in anticipo in Trentino. Dal 9 luglio Roma, Napoli e Fiorentina nuovamente all’ombra delle Dolomiti. Il territorio trentino si conferma la “casa” estiva dei grandi club calcistici italiani, grazie a condizioni climatiche ideali e a strutture di alto livello. Il Chievo Verona, guidato dal tecnico trentino Rolando Maran, e il neo promosso Cagliari sono le altre due compagini di A pronte ad allenarsi a Brentonico e Cogolo di Peio.totti-asta-benefica1

C’è una terra dove il campionato di calcio di serie A dura dodici mesi all’anno. Da sempre scelto dalle principali squadre di club come location per svolgere la preparazione estiva, anche quest’anno il Trentino ospiterà alcune delle principali realtà calcistiche della penisola, dando vita ad una sorta di gustoso antipasto del prossimo campionato. L’impegnativa attività di organizzazione dei ritiri è frutto del lavoro di squadra operato in sinergia dalle amministrazioni comunali, dalle Apt territoriali e da Trentino Marketing.

Il programma sarà ancor più ricco rispetto a quello della scorsa estate: Roma (foto Trentino Marketing), Napoli e Fiorentina saranno nuovamente in Trentino per scaldare i motori in vista dei primi impegni ufficiali della stagione ma oltre a queste tre compagini svolgeranno il ritiro nel nostro territorio anche altre due formazioni di serie A, il Chievo Verona, a Brentonico dal 7 al 16 luglio, e il Cagliari, a Cogolo di Peio dal 9 al 21 luglio.

Il ricchissimo menù prosegue con ben otto formazioni di serie B pronte a raggiungere il Trentino per un’anteprima del prossimo campionato cadetto: l’Hellas Verona sarà a Storo, il Trapani a Spiazzo Rendena, il Carpi a Pergine Valsugana, il Bari a Bedollo, il Cittadella a Lavarone, il Vicenza ad Andalo, il Perugia a Cavedago e la Virtus Entella a Brentonico. Senza scordare le squadre giovanili: la Primavera della Roma sarà a Borgo, la Primavera del Chievo Verona a Spiazzo Rendena, la Primavera del Milan a Pinzolo, l’Under 23 del Bayern Monaco a Trento e l’Under 15 della società bavarese a Castello Tesino.

Infine le compagini straniere: i russi del Terek Groznyj e l’Al Arabi si alleneranno a Pinzolo mentre i greci del Panaitolikos lavoreranno a Cogolo di Pejo.

«La scelta di puntare sui ritiri estivi delle grandi squadre di calcio si è rivelata una strategia vincente, per questo motivo abbiamo deciso di portarla avanti con convinzione – ha spiegato l’assessore provinciale al turismo Michele Dallapiccola - Negli anni il Trentino si è dotato di un sistema di infrastrutture di alto livello che grazie a questi eventi viene valorizzato al meglio e in virtù della presenza di quattordici grandi club l’intero territorio provinciale potrà godere di un’ampia visibilità mediatica».

«Ci attende un’estate all’insegna dello sport e in particolar modo del calcio – ha aggiunto Maurizio Rossini, ceo di Trentino Marketing – I ritiri porteranno sul nostro territorio tra le 170.000 e le 200.000 persone generando un notevole indotto economico in un periodo dell’anno nel quale è necessario regalare stimoli ed occasioni nuove agli ospiti, senza scordare la possibilità di far scoprire il Trentino anche a chi non ha ancora avuto l’opportunità di apprezzarlo. Da sottolineare, inoltre, la presenza complessiva di circa trecento testate al seguito delle squadre, che rappresentano un canale importante per far conoscere il territorio».

Nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi a Trentino Marketing, in una Sala Rombo particolarmente gremita di relatori e media, hanno portato il proprio saluto Maurizio Cereghini, sindaco di Pinzolo, Adriano Alimonta, nuovo presidente dell’Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena, Andrea Weiss, direttore dell’Apt Val di Fassa, Fabio Sacco, direttore dell’Apt Val di Sole, Romedio Menghini, assessore alle manifestazioni sportive del comune di Dimaro Folgarida e vice presidente dell’Apt Val di Sole, Marco Pacione, team manager del Chievo Verona, Christian Perenzoni, sindaco di Brentonico, Angelo Dalpez, sindaco di Peio, Marco Sorosina, direttore commerciale dell’Hellas Verona, Walter Junghans, preparatore dei portieri dell’under 23 del Bayern Monaco ed Elda Verones, direttore dell’Apt Trento Monte Bondone Valle dei Laghi.

Roma 2.0: Pinzolo «capitale» del calcio italiano

È innegabile che il centro sportivo Pineta di Pinzolo abbia ormai guadagnato una posizione al vertice nel ranking delle top destination per ospitare i ritiri pre-campionato. Visti gli ottimi risultati della scorsa estate, quando la Val Rendena è tornata a tingersi di giallorosso dopo un quadriennio targato Inter, la società capitolina, già a Pinzolo alla fine degli anni ottanta, ha rinnovato l’accordo con Trentino Marketing, il Comune di Pinzolo e l’Apt Madonna di Campiglio, Pinzolo, Val Rendena e nel mese di luglio, dal 9 al 17, sarà nuovamente all’ombra delle Dolomiti di Brenta per svolgere un’importantissima fase della corsa di avvicinamento alla nuova stagione agonistica. Totti e compagni suderanno al centro sportivo Pineta di Pinzolo per dieci giorni, svolgendo due sedute giornaliere d’allenamento, aperte gratuitamente al pubblico, e due incontri amichevoli, mercoledì 13 luglio e domenica 17 luglio (avversarie da definire). Fitto il programma di appuntamenti e iniziative che faranno da contorno al ritiro: dal villaggio giallorosso posto nei pressi del campo allo store ufficiale dove accaparrarsi maglietta e altri gadget della squadra, dai camp per i bambini alle serate in piazza, nel centro storico di Pinzolo, attesissimi momenti nei quali i tifosi potranno incontrare i propri beniamini.


Scrivi Napoli, leggi Dimaro Folgarida: la sesta volta in Val di Sole

Per il sesto anno consecutivo la Val di Sole e in particolare Dimaro Folgarida, ai piedi delle maestose Dolomiti di Brenta, ospiteranno la preparazione precampionato del Napoli. Gli azzurri, in virtù di un contratto fino al 2017, rimarranno in zona per ben ventuno giorni e gli appassionati avranno a disposizione moltissime occasioni per vedere in azione e conoscere da vicino i campioni della rosa napoletana. Dal 9 al 30 luglio la squadra partenopea alloggerà nel caratteristico borgo di Dimaro e si allenerà tutti i giorni, mattina e pomeriggio, al centro sportivo comunale in località Carciato: come di consueto le sedute saranno a porte aperte con ingresso gratuito. Durante il ritiro saranno inoltre garantiti diversi momenti di incontro con i tifosi, come gli attesissimi eventi serali, dalla presentazione ufficiale della squadra all’incontro con il mister Maurizio Sarri. Tre gli incontri amichevoli organizzati: il 18 luglio a Dimaro Folgarida il debutto contro l’Anaune, formazione militante nel campionato di Promozione. Gli altri due test si disputeranno il 23 luglio allo stadio Briamasco di Trento contro gli aquilotti di mister Manfioletti e il 28 luglio contro la Virtus Entella.

Fiorentina – Moena, un quinquennio di soddisfazioni

Altrettanto solida è la partnership tra la Fiorentina e la Val di Fassa. Per il quinto anno consecutivo, infatti, la società viola ha scelto Moena, la Fata delle Dolomiti, come luogo dove eliminare, dal 9 al 24 luglio, le tossine accumulate nelle vacanze e preparare al meglio i prossimi appuntamenti ufficiali che vedranno protagonista l’undici di Paulo Sousa, voglioso di confermarsi ad alti livelli dopo una stagione ricca di soddisfazioni. Allenamenti a porte aperte, incontri amichevoli ed eventi dedicati ai tifosi saranno all’ordine del giorno: cuore del ritiro sarà come sempre il centro sportivo Cesare Benatti, situato proprio all’ingresso del paese. Non mancheranno gli appuntamenti serali in piazza, dove i sostenitori di fede viola potranno ammirare da vicino i propri beniamini. Saranno ben quattro le amichevoli in programma a Moena: la prima partita vedrà la Fiorentina, giovedì 14 luglio alle ore 17.30, affrontare il Trentino Team. Nelle successive tre uscite la formazione di Paulo Sousa sfiderà la Feralpisalò, domenica 17 luglio con orario di inizio alle 16.30, il Trapani, mercoledì 20 luglio alle 17.30, ed infine i greci del Panetolikos, sabato 23 luglio con inizio alle ore 17.30.

Chievo Verona, la prima volta a Brentonico

Dopo una stagione ricca di soddisfazioni, con un bottino di 50 punti e un egregio nono posto in classifica, il Chievo Verona ripartirà dal Trentino, terra natale del suo allenatore Rolando Maran. I clivensi svolgeranno la propria preparazione pre-campionato sull’Altopiano di Brentonico, dal 7 al 16 luglio, allenandosi al campo Santa Caterina di Brentonico, dove sosterranno anche due incontri amichevoli, il primo domenica 10 luglio alle 17.30 contro il Trentino Team guidato in panchina da Florio Maran, fratello di Rolando, e il secondo mercoledì 13 luglio alle 17.30 contro una selezione Top 22 di dilettanti veronesi. Successivamente i gialloblù torneranno in Trentino per affrontare altri due importanti test, il 28 luglio con il Cittadella e il 30 luglio con la Sampdoria, in entrambi i casi allo stadio Quercia di Rovereto.

Il neo promosso Cagliari riparte da Cogolo di Peio

Dopo la cavalcata trionfale che ha riportato in serie A la squadra isolana dopo un solo anno di purgatorio in B, il Cagliari preparerà il ritorno nella massima serie in Trentino, a Cogolo di Peio, località che ospiterà il ritiro pre-campionato dei rossoblù dal 9 al 21 luglio. Ai piedi del gruppo montuoso Ortles-Cevedale, il tecnico Massimo Rastelli e i suoi giocatori metteranno le basi per la prossima stagione, allenandosi quotidianamente sul terreno di gioco della frazione di Celledizzo di Peio e sostenendo due test amichevoli, il 16 luglio contro una selezione della Val di Sole e il 20 luglio contro il Terek Gozny, formazione militante nella massima serie russa.

Bayern Monaco, giovani talenti già al lavoro a Trento

Chi, invece, ha già iniziato a fare sul serio e a preparare i prossimi impegni ufficiali è la formazione Under 23 del Bayern Monaco, la principale realtà calcistica della Germania che vanta con il Trentino un feeling particolare ormai da parecchie stagioni, considerati i numerosi ritiri svolti nel recente passato sul Garda Trentino dalla prima squadra bavarese. La città di Trento sta ospitando per il sesto anno consecutivo una squadra giovanile del Bayern, in questo caso l’Under 23, arrivata all’ombra del Bondone il 24 giugno. Fino al 1° luglio i giovani talenti tedeschi si alleneranno sul rettangolo di gioco di Cognola ma non mancheranno le occasioni per andare alla scoperta della città del Concilio, del Monte Bondone e della Valle dei Laghi. L’unico test amichevole è previsto per domani, martedì 28 giugno, al Centro Sportivo “Albere” di Aldeno, dove i biancorossi sfideranno il Trentino Team.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136