QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La scuola più sportiva 2016: premiati Tione, Vezzano e Riva del Garda. Premio Fair Play a Denise Ravelli dell’Ic. Bassa Val di Sole

mercoledì, 8 giugno 2016

Riva del Garda – Sono i Comprensivi di Tione e di Vezzano e il Liceo “A. Maffei” di Riva del Garda ad essersi guadagnati il titolo della IX edizione del premio “Scuola più sportiva della provincia 2016“, rispettivamente per le categorie ragazzi, cadetti e allievi. Le premiazioni hanno avuto luogo oggi, presso il Teatro Valle dei Laghi di Vezzano, dove gli studenti si sono esibiti in saggi di musica e danza.studenti

La classifica è stata realizzata a conclusione dei Giochi Sportivi Studenteschi, che, nel corso dell’anno scolastico appena concluso, hanno visto coinvolti circa 9.500 studenti delle scuole trentine. Nell’anno scolastico 2015-2016 sono state infatti ben 1.700 le squadre impegnate in 12 discipline individuali e in 13 discipline di squadra, che hanno dato luogo a circa 500 partite e 170 gare. Queste in sintesi le cifre che hanno caratterizzato il fitto calendario riferito l’attività sportiva organizzata dal Dipartimento della Conoscenza della Provincia di Trento per ciò che concerne lo sport scolastico.

Alla cerimonia hanno presenziato Laura De Donno e Tiziana Pasquini dirigenti degli Istituti Comprensivi vincitori, Giuseppe Cosmi, coordinatore provinciale settore educazione fisica, Giorgio Torgler, presidente del CONI Trento, Ernesto Mari in rappresentanza del MIUR e Andro Ferrari, delegato per l’attività sportiva scolastica CONI Trento.

Primi classificati per le Scuole secondarie di primo grado sono risultati l’IC Tione (categoria ragazze/i) e l’IC Valle dei Laghi di Vezzano (categoria cadette/i), mentre nella categoria allieve/i riferita alle Scuole secondarie di secondo grado è risultato vincitore il Liceo Maffei di Riva del Garda.

Due le novità di questa edizione del concorso: l’istituzione della categoria ragazze/i e la valutazione ai fini del punteggio complessivo della partecipazione degli Istituti al progetto “Scuola e Montagna”. Un progetto, questo, realizzato da insegnanti opportunamente formati, che propongono ai ragazzi percorsi didattici in ambiente naturale. Il concorso si articola dunque da quest’anno in 3 categorie: ragazze/i (1° media), cadette/i (2°e 3° media) e allieve/i (1°, 2° e 3° superiore). I punteggi della classifica finale sono costituiti dai risultati ottenuti in almeno 6 discipline sportive (3 di squadra e 3 individuali), sommati al punteggio ottenuto nel progetto “Scuola e Montagna”.

Infine, come ormai da tradizione, è stato attribuito anche il Premio Fair Play per la scuola 2016, patrocinato dal Panathlon Club Trento e assegnato a squadre o a singoli atleti che si sono distinti per comportamenti virtuosi in ambito sportivo. Vincitori del premio Fair Play edizione 2016 sono stati: la Squadra Calcio Enaip Villazzano, Luca Troian dell’Istituto Comprensivo Pergine 2, Denise Ravelli dell’Ic. Bassa Val di Sole (per aver dichiarato spontaneamente una propria infrazione rinunciando al 2° posto attribuitole dalla giuria in una gara di sci di fondo) e Marco Feler del Liceo Prati di Trento. Per il Panathlon Club Trento erano presenti il presidente Matteo Lazzizzera, il vice presidente Giuseppe De Angelis e la segretaria generale Sandra Fedrizzi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136