QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Il trofeo Melinda potrebbe fondersi con il Giro del Trentino. Divide la proposta dell’assessore provinciale Dallapiccola

domenica, 29 giugno 2014

Malé- (Al. Pa.) Gli organizzatori e il sindaco di Malé, Bruno Paganini, sono soddisfatti della due giorni del campionato italiano di ciclismo, con la prova di ieri su strada e quella di oggi a cronometro. Migliaia di persone, appassionati di ciclismo, turisti e trentini hanno seguito i due evento, organizzati in modo impeccabile. Ma sul futuro incombe qualche interrogativo.

Malé malori melinda

Il primo cittadino di Malè, Bruno Paganini, si è lasciato sfuggire :<Siamo pronti ad ospitare altri eventi ciclistici che danno lustro al nostro territorio>. Gli organizzatori sono sulla stessa onda, ma non manca qualche voce fuori dal coro.

Infatti è stata notata l’assenza alla cerimonia di premiazione dell’assessore provinciale Michele Dallapiccola che nei giorni scorsi aveva annunciato l’ipotesi di un accorpamento tra il trofeo Melinda e il Giro del Trentino. Le reazioni a tale affermazione ( forse legate ai costi e ai finanziamenti di enti e associazioni) non sono certo positive da parte degli operatori trentini e del Val di Sole e Non che da 23 anni tengono in modo particolare al loro evento: il trofeo Melinda.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136