QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

I-CONN è a Trento Smart City. Lo sportello annulla le distanze tra cittadini e Pubblica Amministrazione

giovedì, 8 settembre 2016

Trento – I-CONN è a Trento Smart City. Appuntamento con lo sportello remoto per la pubblica amministrazione il 12 e 13 settembre 2016 a Smart City Solutions and Challenges.

Anche I-CONN sarà a Trento Smart City Week, che si terrà dal 10 al 15 settembre. I-CONN, sistema informatico formato da una parte hardware e una software, che opera da remoto per la consultazione e distribuzione di certificati, documenti e pratiche amministrative, sarà illustrato in occasione di “Smart City Solutions and Challenges”, la sezione progettuale che mette in contatto le aziende più innovative del settore e gli amministratori pubblici (Nella foto il sindaco di Predaia (Trento), Paolo Forno, prova il modulo tecnologico I-CONN in occasione della presentazione ufficiale avvenuta il 6 luglio scorso a Segno)

i-conn-sindaco-predaia-paolo-forno

GLI EVENTI

Due saranno gli appuntamenti principali con il sistema informatico I-CONN. Il primo si terrà lunedì 12 settembre presso lo Smart City Pavillion di piazza Duomo dove, dalle 16.30 alle 19, sarà possibile conoscere da vicino gli innumerevoli servizi e opportunità offerti dallo sportello ideato e realizzato da Nitida Immagine srl di Cles in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano e con il sostegno della Provincia Autonoma di Trento. Martedì 13 settembre, quindi, nelle sezioni mattutine e nei workshop del pomeriggio dedicati ai casi di successo in ambito Smart City, I-CONN si proporrà come la soluzione capace di annullare le distanze tra il cittadino e la pubblica amministrazione. Costituito da un lato gestore e da uno “client”, il modulo tecnologico infatti consente agli enti pubblici, ad esempio i Comuni, di ottimizzare le risorse, decentrare i servizi e migliorare la qualità dei servizi stessi, rendendo la loro erogazione più semplice e veloce, e all’utente di potervi accedere senza recarsi nella sede amministrativa e tramite una scheda anagrafica (tessera sanitaria). Il cittadino potrà eseguire la procedura in modalità “self” e autonoma – e quindi a ogni ora del giorno – oppure in modalità semi assistita o assistita: in questo caso, parlerà in videoconferenza con il personale degli uffici preposti nell’orario di apertura per ottenere in diretta le risposte che cerca. “Per noi si tratta di un’importante occasione per far conoscere la nostra realtà imprenditoriale in una vetrina trentina – commenta il presidente di Nitida Immagine Virginio Zanella -. Un evento di questo tipo consente a noi aziende di farci conoscere soprattutto nel territorio in cui operiamo”. Lo sportello remoto è oggi operativo, per la fase di test e di raccolta dei feedback nel Comune di Predaia dove sta riscuotendo un grande interesse da parte dei cittadini. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Paolo Forno, a partire da luglio ha deciso di aderire al progetto posizionando un “modulo gestore” nella sede municipale e due sportelli per il pubblico nelle filiali della Cassa Rurale di Anaunia a Segno e Mollaro. Ciò ha consentito al Comune di ampliare i servizi ai propri cittadini e di portarli anche in frazioni dove prima non erano attivi sedi o uffici comunali. “Nei primi due mesi di utilizzo – conclude il presidente – l’analisi dei dati sta dando risultati davvero interessanti”.

Nitida Immagine

Nitida Immagine srl è una azienda che opera nel settore della comunicazione da oltre 20 anni. Formata da tre soci (Virginio Zanella, Nardo Concini, Sandro de Manincor), che hanno unito le loro specifiche competenze ed esperienze professionali, si avvale oggi della collaborazione di oltre 12 persone.

Innumerevoli sono i settori in cui Nitida Immagine ha raggiunto notevoli risultati affermandosi sia a livello provinciale che nazionale e internazionale: editoria, grafica e pubblicità, audiovisivi, web e nuovi media, allestimenti museali e, appunto, innovazione tecnologica. La filiera produttiva è realizzata e controllata interamente in casa. La sede e i laboratori sono a Cles in Val di Non.

Trento Smart City Week
Trento Smart City Week vuole essere un luogo a disposizione di tutti per conoscere, confrontarsi e partecipare alla costruzione delle comunità intelligenti del futuro. L’iniziativa nasce dal riconoscimento internazionale assegnato a Trento e al territorio provinciale da parte di IEEE, un organismo scientifico internazionale, che ha scelto il capoluogo trentino tra le prime cinque città di riferimento sul tema Smart City and Smart Communities. Dal 10 al 15 settembre, quindi, seguiranno sei giorni di iniziative, tavole rotonde, workshop, approfondimenti scientifici, presentazioni, per toccare con mano i servizi e le iniziative smart, cioè innovative, facili e intelligenti. Trento Smart City Week è un progetto condiviso da: Comune di Trento, Provincia Autonoma di Trento, Università degli Studi di Trento, IEEE – Institute of Electrical and Electronics Engineers, Consorzio dei Comuni Trentini, Fondazione Bruno Kessler, Azienda provinciale per i Servizi Sanitari, Progetto Collaborazione Territoriale ICT, HIT – Hub Innovazione Trentino, EIT Digital, Apt Trento – Monte Bondone – Valle dei Laghi, MUSE – Museo delle Scienze, IEEE Smart Cities, con il patrocinio dell’ANCI – Associazione Nazionale dei Comuni Italiani.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136