QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Giro d’Italia: l’abbraccio della Val di Non alla corsa rosa. La mappa delle strade chiuse per la 17^ tappa

mercoledì, 28 maggio 2014

Val di Non – Grande attesa a Sarnonico, in Val di Non , per la partenza della 17^ tappa del Giro d’Italia. Un evento, come ieri a Ponte di Legno (nella foto sotto le premiazioni degli studenti) che richiamerà migliaia di appassionati di ciclismo per seguire gli eventi della mattinata, dalle premiazioni del concorso Rcs nelle scuole al podio firme. L’abbraccio ai ciclisti e la caccia alle firme sarà uno dei momenti più importanti della mattinata.Scuola Giro 2

Potrebbero esserci dei problemi alla viabilità sulla strade del Trentino, in particolare sulla statale 43 della Val di Non da Sarnonico fino a San Michele all’Adige, tra le 11 e le 13, la statale 12 dell’Abetone e del Brennero da San Michele all’Adige fino a Trento, tra le 12 e le 13.30, la statale 47 della Valsugana in direzione Bassano, tra Trento e Novaledo, tra le 12 e le 14, la statale 47 della Valsugana in entrambe le direzioni, tra Strigno e Grigno, tra le 13.15 e le 14,30.

IL PERCORSO
La diciassettesima tappa della corsa rosa, la Sarnonico-Vittorio Veneto di 204 chilometri, è caratterizzata da continui saliscendi che potrebbe favorire l’azione di qualche cacciatore di tappe. Si parte dal cuore della Val di Non per inserirsi nella valle dell’Adige e quindi attraversare l’intera Valsugana scalando nel finale della valle le ormai “facili” Scale di PriSarnonicomolano. Dopo Valdobbiadene (TV) la corsa si movimenta con alcune asperità (3 Gpm di quarta categoria): l’ultima è il Muro di Ca’ del Poggio che misura poco più di 1000 metri, ma ha una pendenza media superiore al 12% e massima addirittura del 18%.
In vetta a questo muro mancheranno 20 km al traguardo. Ultimi chilometri pianeggianti e in leggerissima ascesa fino alla curva finale a circa 450 metri dall’arrivo che immette nel rettilineo finale tutto in lievissima discesa. Una tappa pere velocisti.

© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136